Italiano Français Nederlands Deutsch English
Ordina per: località di partenza Ordina per: numero progressivo Ordina per: data ultimo aggiornamento Ordina per: numero di commenti Ordina per: lunghezza (ove disponibile)
Ordina per: dislivello in salita Ordina per: dislivello totale Ordina per: tempo di salita Ordina per: tempo totale Ordina per: difficoltà
[01] [02] [03] [04] [05] [06] [07]
Valle Vermenagna

La Valle Vermenagna è probabilmente nota più per la sua stazione sciistica di Limone Piemonte che per quello che offre dal punto di vista paesaggistico e naturalistico.
E' un peccato perchè la strada militare che corre lungo lo spartiacque di confine con la Francia, costellata da numerose quanto imponenti fortificazioni ottocentesche ancora in discreto stato di conservazione, varrebbe da sola una visita.
Ma anche l'ampio vallone laterale della Valle Grande che presenta aspetti architettonici e naturalistici di rilievo, così come il Vallone degli Alberghi ed il secolare bosco di faggi di Palanfrè sono degni di nota.

Località di partenza: Vernante
Itinerario 10.06

Breve escursione, ideale per la sua esposizione già a fine inverno appena scompare la neve, tocca alcune vecchie borgate e i ruderi del duecentesco Castello Lascaris. Bei panorami su Vernante e la Val Grande.

Dislivello in salita: +175/-0 m; Dislivello totale: +195/-195 m;
Tempo di salita: 0:35 ore; Tempo totale: 1:35 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: T/E;
Aggiornamento: Primavera 2010; Commenti: 0;
Approfondimenti: Il Castello Lascaris.

[Menu]
Itinerario 10.07

Facile passeggiata consigliata ad inizio primavera per la buona esposizione e per il clima mite del Vallone Secco. Il percorso, per lungo tratto su strada carrabile a fondo naturale, tocca numerose borgate.

Dislivello in salita: +441/-0 m; Dislivello totale: +441/-441 m;
Tempo di salita: 1:30 - 1:45 ore; Tempo totale: 2:35 - 3:05 ore;
Distanza: 4297 m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Primavera 2015; Commenti: 0;
Approfondimenti: La "Fontana Bleu".

[Menu]
Itinerario 10.04

Ottimo itinerario per chi è interessato all'architettura alpina tradizionale e alla cosiddetta "civiltà dei monti". Il sentiero, attraversando numerose borgate, offre uno spaccato della vita in montagna così come si presentava non più di qualche decina di anni fa. Vista la lunghezza del percorso, è consigliabile lasciare un auto a Palanfrè da usare per il rientro.

Dislivello in salita: +745/-30 m; Dislivello totale: +745/-155 m;
Tempo di salita: 4:45 ore; Tempo totale: 5:15 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Primavera 2009; Commenti: 1;
Approfondimenti: La Cava di Bec Moler. Tetti Colletta. I tetti in paglia di segale. Il nevaio di Pioccia. I tetti a puntoni ricurvi.

[Menu]
Località di partenza: Palanfrè (Comune di Vernante)
Itinerario 10.05

Un breve giro ad anello che conduce ai margini di uno dei più bei boschi di faggio della regione. Il bosco, bandito al taglio da secoli per la sua funzione di protezione dalle valanghe del sottostante abitato di Palanfrè, conserva numerose piante plurisecolari.

Dislivello in salita: +215/-32 m; Dislivello totale: +215/-215 m;
Tempo di salita: 0:50 - 0:55 ore; Tempo totale: 1:10 - 1:20 ore;
Distanza: 3424 m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Autunno 2015; Commenti: 0;
Approfondimenti: Il Faggio. Il Bosco bandito di Palanfrè.

[Menu]
Itinerario 10.03

Bell'itinerario, in parte ad anello, che tocca tutti i laghi del Vallone degli Alberghi. La traversata tra il Lago inferiore del Frisson e il Lago degli Alberghi si svolge per breve tratto in pietraia, ma è ben segnalata e non presenta particolari problemi.

Dislivello in salita: +734/-32 m; Dislivello totale: +813/-813 m;
Tempo di salita: 2:20 - 2:40 ore; Tempo totale: 4:20 - 4:55 ore;
Distanza: 11718 m; Difficoltà: E/EE;
Aggiornamento: Primavera 2016; Commenti: 1;
Approfondimenti: Il toponimo "Alberghi".

[Menu]
Località di partenza: Colle di Tenda (Comune di Limone Piemonte)
Itinerario 10.01

Un facile anello, di media durata, assai intrigante, che si svolge lungo la cresta di confine tra Italia e Francia. Consente di osservare da vicino diverse fortificazioni di fine '800 facenti parte del Campo trincerato di Tenda. Sempre ampi i panorami sulla Val Vermenagna e la Val Roya e belle fioriture nel periodo primaverile.

Dislivello in salita: +488/-15 m; Dislivello totale: +518/-518 m;
Tempo di salita: 3:00 ore; Tempo totale: 5:00 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2004; Commenti: 0;
Approfondimenti: Il Campo trincerato del Colle di Tenda. Fort Central. L'Opera 253 e l'Opera 254 del Vallo Alpino. La strada ex-militare "Colle di Tenda - Monesi". L'Opera 252 del Vallo Alpino. Fort Tabourde. Fort Pepin.

[Menu]
Itinerario 10.02

Bella escursione, lungo il crinale spartiacque tra Italia e Francia, che tocca alcune delle fortificazioni di fine '800 presenti nella zona. Il panorama da Rocca dell'Abisso, che spazia a 360° dalle Alpi al mare, ripaga della faticosa salita.

Dislivello in salita: +938/-54 m; Dislivello totale: +992/-992 m;
Tempo di salita: 3:20 - 3:55 ore; Tempo totale: 5:35 - 6:30 ore;
Distanza: 7541 m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2010; Commenti: 2;
Approfondimenti: Il Campo trincerato del Colle di Tenda. L'Opera 255 del Vallo Alpino. Fort de la Marguerie. Fort Pernante. L'acquedotto di Forte Pernante. Fort de Giaure.

[Menu]