Itinerario 99.13

99.13 Clavesana - Naviante - Clavesana

Clavesana (267 m) - Naviante (268 m) - Perticali (422 m) - Clavesana (267 m)

+278 / -277

Dislivello [m]

2:10 - 2:30

Tempo [h:mm]

7505

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Un semplice anello (ad esclusione di una ripida salita su esile crinale tra Naviante e Perticali), consente di ammirare bei panorami, sia sulle colline coltivate a vite, sia sull'arco alpino e la pianura, sia sui caratteristici calanchi attorno a Clavesana.

Carta schematica - Itinerario 99.13


Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Profilo altimetrico - Itinerario 99.13
A Da Clavesana (267 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B Naviante (268 m) +37 / -36 0:50 - 0:55 3278 T =
C Perticali (422 m) +230 / -75 1:35 - 1:45 5341 E C325
D Clavesana (267 m) +278 / -277 2:10 - 2:30 7505 E C325

Usciti dal posteggio del cimitero di Clavesana (267 m), si svolta a destra per attraversare il ponte sul Fiume Tanaro e raggiungere la frazione Madonna della Neve.
All'incrocio ai piedi dell'omonimo Santuario della Madonna della Neve 10, si svolta a destra (indicazioni stradali per Tetti Roccarino ed escursionistiche per Naviante).

Il piccolo santuario si trova vicino alla nuova chiesa parrocchiale. In questo luogo si ha menzione, nel XVI secolo, di una cappella dedicata alla Vergine Assunta e nota come "Madona d’el gere", per la sua posizione sul terreno ghiaioso delle sponde del Fiume Tanaro. Con l'arrivo della peste, la comunità di Clavesana fa voto di restaurare la cappella dell'Assunta, e la denominazione originaria viene soppiantata in seguito da quella della Madonna della Neve. Verso la metà del XVIII secolo, la cappella viene ricostruita su progetto dell’architetto Rocca di Cherasco.

[Associazione Culturale San Sebastiano, Santuario della Madonna della Neve]

La stradina si allunga in piano e dopo alcuni minuti si immette su un'altra strada asfaltata: qui si prosegue a sinistra per una trentina di metri, poi si imbocca la strada sterrata che si stacca sulla destra. Quando questa svolta a destra, si prende la mulattiera che prosegue di fronte. La mulattiera si riduce a sentiero e scende a sinistra per immettersi sulla massicciata della dismessa linea ferroviaria.

Sulla larga sede ferroviaria, ormai invasa dalla vegetazione, è rimasto spazio solo per un sentiero, pure un poco malagevole per la presenza delle grosse pietre che costituivano la massicciata stessa.

Il tratto rettilineo sulla ex ferrovia, lungo quasi un chilometro, porta ad attraversare il Fiume Tanaro sul vecchio ponte ferroviario, quindi a sottopassare la strada di accesso a Naviante; poco oltre si sbuca su una stradina asfaltata e si prosegue a destra.
Dopo un tratto pianeggiante, si ignora la sterrata di fronte e si sale a destra; ci si immette su una strada asfaltata e si va a sinistra. Poco oltre, si trascura anche una diramazione a destra e si tiene ancora la sinistra, per arrivare alla Chiesa di Sant'Anna e San Pastore 1 nel centro di Naviante (268 m, 0:50 - 0:55 ore da Clavesana).
Superata la chiesa si svolta a destra, e si segue la stradina asfaltata che serpeggia tra le case. Si arriva alla piccola Chiesa di San Rocco e, dopo un centinaio di metri, si imbocca la stradina asfaltata sulla destra per la borgata Gorretti. La stradina scende adagio tra i noccioleti fino al ponte carrabile, in legno, sul Rio Garino. Appena oltrepassato il ponte, una palina escursionistica segnala il sentiero a sinistra per Clavesana (segnavia C325).
Lasciato dunque l'asfalto, ci si inerpica sul ripido e caratteristico sentierino, tracciato su un esilissimo crinale e protetto, in alcuni brevi tratti, da una ringhiera in legno da un lato 2, e da una fune dall'altro. Ci si innalza nel bosco, si lascia un sentiero a sinistra e si prosegue la ripida ascesa finché la traccia non si allarga a mulattiera e riduce la pendenza. Trascurata un'altra mulattiera che si stacca a sinistra, la salita termina con l'immissione su una strada sterrata, dove si trovano anche un piccolo rudere e un tavolo per pic-nic, in ottima posizione panoramica ed assolata 3.
La strada sterrata si allunga verso sud, in saliscendi sull'ampio crinale, e diventa asfaltata presso le prime abitazioni. In questo piacevole tratto si incontrano dapprima una breve deviazione a destra (consigliata) per un punto panoramico sui calanchi, poi le poche abitazioni di Perticali (422 m, 0:45 - 0:55 ore da Naviante).
Una salita appena più marcata conduce fin nei pressi della borgata di Chiecchi soprani: prima di giungervi tuttavia, una palina manda a destra, su un tratturo che si stacca dalla strada asfaltata.
Il tratturo scende ripido a fianco di un vigneto 45; terminate le viti, si prosegue la discesa tra prati, senza traccia, tenendosi non lontano dalla soglia dei ripidi pendii denudati dei calanchi 6. Si torna quindi a fiancheggiare un vigneto, dove un tratturo inerbito piega a sinistra e riconduce sulla strada asfaltata abbandonata in precedenza. Si scende a destra, si arriva alla Cappella di San Giuseppe e, ignorando lo sterrato che si stacca a sinistra, si percorrono gli stretti tornanti stradali che portano a Clavesana (325 m).
Si attraversa la piazza principale del paese, dove si affaccia la Chiesa di San Michele 7, e si scende ancora fino alla Confraternita di San Giovanni Battista. Qui si imbocca a sinistra la Via Vecchia del Piano (indicazioni per Madonna della Neve) 89, dal fondo acciottolato, che in breve si ricongiunge con la strada asfaltata.
Si va a sinistra e si arriva in breve al cimitero di Clavesana (267 m, 0:35 - 0:45 ore da Perticali), dove aveva avuto inizio l'itinerario.

Accessi

Dall'uscita di Carrù dell'autostrada A6 si seguono le indicazioni per Clavesana. Si lascia l'auto nel posteggio del cimitero di Clavesana.

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Ultimo sopralluogo: Inverno 2022

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 99.13

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 99.13

3 - Panorama dal tavolo da pic-nic al termine della ripida salita (2022)
3 - Panorama dal tavolo da pic-nic al termine della ripida salita (2022)
5 - Vigneti lungo la discesa su Clavesana (2022)
5 - Vigneti lungo la discesa su Clavesana (2022)
2 - L'esile crinale su cui si inerpica il sentiero dopo Naviante (2022)
2 - L'esile crinale su cui si inerpica il sentiero dopo Naviante (2022)
10 - La Chiesa della Madonna della Neve, nell'omonima frazione di Clavesana (2022)
10 - La Chiesa della Madonna della Neve, nell'omonima frazione di Clavesana (2022)
1 - La chiesa di San'Anna e San Pastore a Naviante (2021)
1 - La chiesa di San'Anna e San Pastore a Naviante (2021)
4 - La discesa tra le vigne dopo Perticali, verso Clavesana (2022)
4 - La discesa tra le vigne dopo Perticali, verso Clavesana (2022)
6 - I calanchi attorno a Clavesana (2022)
6 - I calanchi attorno a Clavesana (2022)
8 - Il 'trenino' di abitazioni sulla discesa selciata per il cimitero di Clavesana (2022)
8 - Il 'trenino' di abitazioni sulla discesa selciata per il cimitero di Clavesana (2022)
7 - La Chiesa di San Michele a Clavesana (2022)
7 - La Chiesa di San Michele a Clavesana (2022)
9 - Una curiosa esposizione di bambole... (2022)
9 - Una curiosa esposizione di bambole... (2022)