Condizioni di partecipazione

Condizioni di partecipazione

Confesso: non ho resistito alla tentazione di usare la foto qui sopra! Ma battute a parte, chi partecipa ad una escursione, specie se con altre persone che non conosce, deve mettere in conto qualche piccolo sacrificio per adeguarsi a poche semplici norme, necessarie quando ci si sposta in gruppo con una guida e non da soli.

Chi partecipa alle escursioni è tenuto ad accettare le “Note informative e le Condizioni di Partecipazione”, elencate nel seguente documento, che dovrà essere sottoscritto all'inizio dell'escursione (e che qui potete consultare con calma).

Le note informative, in forma decisamente meno sintetica, assieme ad alcuni consigli pratici e ad alcune informazioni generali sono riportate nel seguito.

La Guida Ambientale Escursionistica o Accompagnatore Naturalistico è una figura istituita nel 1989 e attualmente regolamentata ai sensi della L.R. del Piemonte n.33 del 26.11.2001 e successiva delibera di Giunta n.58-5344 del 18.02.2002.

La Guida Parco è una figura istituita nel 1991 e attualmente regolamentata ai sensi dell'art. 14 della legge quadro sulle Aree Protette n.394 del 06.12.1991.

Per la partecipazione alle escursioni è OBBLIGATORIO un equipaggiamento da media montagna, che comprende scarponcini da trekking, giacca o mantella impermeabile, pile o maglione, zaino, borraccia. Sono raccomandati pantaloni lunghi e calzettoni al polpaccio, scarponcini che proteggano la caviglia, berretto e occhiali da sole. A discrezione un binocolo e/o a una macchina fotografica.
Per le escursioni invernali in racchette da neve sono necessari scarponcini impermeabili (meglio se pesanti e caldi) e abbigliamento adeguato alle temperature del periodo, che possono essere anche inferiori ai -10°C.

I danni di eventuale materiale preso a noleggio, causati da utilizzo scorretto (ascoltate sempre le istruzioni che vi vengono fornite dalla Guida) vanno rimborsati. Sono fatte salve le rotture accidentali o dovute a normale usura dei materiali.

Le escursioni proposte si svolgono sempre su sentiero e non presentano difficoltà particolari. La maggior parte possono essere classificate come E sulla scala delle difficoltà adottata dal CAI, alcune come T (vedi Scala delle difficoltà del CAI).
Tuttavia, chi va in montagna deve essere consapevole, e non può ignorare, di assumere dei rischi oggettivamente non eliminabili, dovuti all'ambiente in cui ci si muove (rischio di inciampare, di scivolare, di punture di insetti, di morsi di serpenti, ecc.).

Le escursioni non sono mai particolarmente impegnative dal punto di vista fisico, salvo dove esplicitamente indicato nel programma. I tempi di percorrenza indicati si intendono escluse le soste ed il pranzo, mentre le ore complessive di cammino (indicative) ed il dislivello sono riportati nel programma di ciascuna escursione. Gli escursionisti devono comunque avere un allenamento adeguato all'impegno dell'escursione. E' compito dei partecipanti verificare che le proprie condizioni psico-fisiche siano compatibili con l'escursione scelta; la Guida potrà fornire solamente indicazioni sulla difficoltà tecnica dell'escursione, sul dislivello e sulla durata.

Le escursioni non si svolgeranno in caso di previsioni/condizioni meteorologiche avverse e/o condizioni ambientali non favorevoli. E' cura degli iscritti (vedi anche Prenotazioni) contattare la Guida nell'imminenza della data dell'escursione (in genere il pomeriggio antecedente) per avere informazioni sulle condizioni meteo e ambientali.

La Guida, a suo insindacabile giudizio, si riserva la facoltà di interrompere, modificare o annullare l'escursione in qualsiasi momento, qualora si presentino situazioni impreviste o motivazioni che la Guida ritenga valide a giustificare tali variazioni.
Motivate modifiche o annullamenti dell'escursione non danno titolo ad alcun rimborso della quota.
La Guida si riserva il diritto di annullare l'escursione qualora non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti, ove richiesto, o in caso di maltempo previsto per la data dell'escursione. In questo caso, se già versata, la quota sarà restituita per intero.

La Guida si riserva la facoltà di non accettare chi non in possesso di equipaggiamento adeguato, al fine di garantire agli altri partecipanti la buona riuscita dell'escursione.
Chi, presentandosi al luogo del ritrovo senza equipaggiamento adeguato, se non viene accettato non ha diritto al rimborso della quota dell'escursione.

L'accompagnatore ha la responsabilità della conduzione e della sicurezza degli accompagnati. Genitori, insegnanti, tutori, educatori sono responsabili per il comportamento tenuto dai minori in escursione, hanno l'obbligo e il dovere di vigilare sul comportamento dei minori e di far rispettare ai minori le indicazioni impartite dalla Guida. I minori non accompagnati non sono ammessi.

I partecipanti sono tenuti a restare sempre in gruppo e ad attenersi sempre alle indicazioni della Guida.
Chi, per propria volontà, lascia il gruppo durante l'escursione deve darne tempestiva comunicazione alla Guida ed all'intero gruppo formalizzando per iscritto la sua decisione; da quel momento non sarà più considerato facente parte dell'escursione e si allontanerà a suo rischio e pericolo.
La Guida sconsiglia sempre e comunque di abbandonare il gruppo.

Le prenotazioni, salvo ove diversamente specificato, sono OBBLIGATORIE e potranno essere effettuate per telefono o per posta elettronica entro il termine ultimo indicato di volta in volta per ciascuna escursione.
Sono previsti sovrapprezzi per chi prenota e penali per chi disdice tardivamente la sua prenotazione.
Tutti i dettagli si trovano in fondo alla pagina del Calendario delle escursioni.

Per ogni escursione sono indicati il luogo e l'ora del ritrovo. I partecipanti devono raggiungere il luogo del ritrovo con mezzi propri. E' consigliabile giungere all'appuntamento con 10/15 minuti di anticipo. Chi, per qualsiasi motivo, dovesse ritardare o rinunciare a presentarsi, è tenuto ad avvisare tempestivamente la Guida telefonicamente (tenete tuttavia presente che la copertura telefonica può mancare nei luoghi di ritrovo indicati per alcune escursioni). Il tragitto dal luogo di ritrovo al luogo di partenza dell'escursione, che non sempre coincidono, è a carico dei partecipanti, effettuato con i loro mezzi e sotto la loro responsabilità.