Itinerario 17.08

17.08 Pian del Re - Lago Superiore - Lago Fiorenza - Pian del Re

Pian del Re (2020 m) - Lago Superiore (2313 m) - Lago Lausetto (2332 m) - [Laghetto non nominato (2128 m)] - Lago Fiorenza (2113 m) - Pian del Re (2020 m)

+339 / -339

Dislivello [m]

1:45 - 1:55

Tempo [h:mm]

4138

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Se avete a disposizione solo mezza giornata per assaporare il fascino del Monviso, questo è l'itinerario adatto per voi. Quattro laghi in un paio d'ore e scenari mozzafiato. Attenzione all'acqua abbondante ad inizio stagione, sia nel passaggio di una cascatella verso il Lago Superiore, sia nel guado dell'emissario del Lago Fiorenza, sulla via del ritorno.

Carta schematica - Itinerario 17.08


Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Profilo altimetrico - Itinerario 17.08
A Da Pian del Re (2020 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B Lago Superiore (2313 m) +301 / -8 0:50 - 1:00 1601 E V16 » V17
C Lago Lausetto (2332 m) +324 / -12 0:55 - 1:05 1979 E V17 » V26A
[Laghetto non nominato] (2128 m) +350 / -242 1:30 - 1:40 3204 E V26A » V13 » =
D Lago Fiorenza (1) (2113 m) +336 / -243 1:25 - 1:35 3171 E V26A » V26
E Pian del Re (1) (2020 m) +339 / -339 1:45 - 1:55 4138 E V13

(1) Esclusa la digressione al Laghetto non nominato.

Dal posteggio di Pian del Re (2020 m) 2 si segue l'Itinerario 17.04, toccando prima il Lago Superiore (2313 m, 0:50 - 1:00 ore da Pian del Re) 34, poi il Lago Lausetto (2332 m, 0:05 ore dal Lago Superiore) 56.

Chi volesse aggiungere un altro lago al già ricco itinerario, dal Lago Lausetto può proseguire diritto, e salire ad un colletto dove si lascia a destra il sentiero per il Rifugio Giacoletti (segnavia V14). Attraversando una ondulata conca prativa si arriva a un successivo colletto dal quale si scende fin sul sentiero che collega Pian del Re al Rifugio Quintino Sella. Qui è possibile osservare dall'alto (ed eventualmente raggiungere) il Lago Chiaretto, dall'inconfondibile colorazione lattiginosa. Svoltando a sinistra sul frequentato sentiero ci si dirige al Lago Fiorenza e ci si ricollega all'itinerario principale (Dislivello: +65/-285 m; Dislivello A/R: - m; Tempo: 0:50 - 0:55 ore; Tempo A/R: -; Difficoltà: E; Distanza: 2487 m).

In corrispondenza del Lago Lausetto si incrocia un sentiero: senza proseguire innanzi ed ignorato il ramo di destra che sale verso il Rifugio Giacoletti (segnavia V17), si imbocca il ramo di sinistra (segnavia V26) che punta ad est e rimonta i pochi metri di dislivello che adducono ad una insellatura prativa.
Il sentiero inizia qui una ripidissima discesa, tra rocce, detriti e magra erba. Con il diminuire della quota la pendenza si fa meno accentuata, ma sempre sostenuta. In breve si raggiunge un pianoro prativo (e acquitrinoso a tratti) 7 proprio sopra il Lago Fiorenza.
Si guada l'immissario del lago e ci si immette sull'ampio sentiero che sale da Pian del Re (segnavia V13). Lo si segue verso sinistra, toccando in breve le sponde del Lago Fiorenza (2113 m, 0:30 ore dal Lago Lausetto) 1.

Il Lago Fiorenza è lago naturale di origine glaciale, adagiato in una valletta sospesa. La sua profondità massima, nella parte centro settentrionale, raggiunge i 18 m. Le rocce che compongono il bacino sono Ofioliti (o pietre verdi), rocce ultra basiche poco erodibili, che sono tra le responsabili dello stato di ultraoligotrofia delle acque del Lago (minima presenza di sali minerali disciolti) e dell'alcalinità poco al di sopra della soglia che garantisce protezione dal rischio di acidificazione (Ph moderatamente basico).
All'estremità sud del lago, negli anni intorno alla fine del 1800, partiva la barchetta 'La Bella Fiorentina', che con sole Lire 4 faceva fare il giro del lago ai turisti. La barca, pare, venne affondata nel 1940, ma qualcuno sostiene che le barche fossero addirittura due. Nel luglio del 2018 una spedizione di ricerca ha scandagliato per due giorni con droni sottomarini e metal detector i fondali del lago alla ricerca di possibili resti della barca: alcuni reperti sono stati riportati a galla, ma ancora non si sa se siano attribuibili a 'La Bella Fiorentina'.

[Parco del Po, Lago Fiorenza] [La Valle Po, p.191] [-]

Mentre si costeggia il lago, si può individuare una traccia non segnalata che si stacca a destra e, rimontando per pochi metri un pendio erboso, raggiunge un Laghetto non nominato (2128 m, 0:05 ore dal Lago Fiorenza) 8. Percorse poche decine di metri verso nord-ovest si trova un'altra traccia che scende verso sinistra lungo il pendio prativo e conduce nuovamente sul sentiero per Pian del Re.
Devo ammettere che ho sentito riferirsi a questo piccolo laghetto come Lago delle Rane. Non so se sia un toponimo vero o meno: chi avesse notizie in proposito si faccia avanti!

Si costeggia il lago fino all'emissario, che si segue sulla sponda destra idrografica. Poco più in basso si guada il torrente (qualche complicazione in caso di acqua abbondante, specie al disgelo) e si prosegue la discesa, ora con ampi tornanti su un comodo sentiero, fino alla torbiera di Pian del Re.
Qui si incontra a destra il masso (iscrizione su roccia) convenzionalmente indicato come Sorgente del Po 9; si ignorano una traccia a destra per l'Albergo di Pian del Re ed una a sinistra per il Rifugio Giacoletti, ed infine si ritorna al posteggio di Pian del Re (2020 m, 0:20 ore dal Lago Fiorenza).

Accessi

Da Saluzzo si risale la Valle Po fino a Crissolo. Qui si prende la strada sulla destra per Pian del Re, dove è possibile lasciare l'auto in un ampio posteggio sterrato (a pagamento in alta stagione).

Note

Con acqua abbondante il passaggio della cascata formata dall'emissario del Lago Superiore può risultare molto difficoltoso.
Sempre in primavera, qualche problema si può incontrare anche nel guado dell'emissario del Lago Fiorenza.
Nei giorni festivi d'estate Pian del Re è molto frequentato e può essere difficile trovare posteggio. Vista la carreggiata assai stretta, è consigliabile salire da Crissolo al mattino e ridiscendere nel pomeriggio, onde limitare la possibilità di incrociare auto in direzione opposta.
Di norma in alta stagione è attivo un servizio di bus navetta da Crissolo per Pian della Regina e Pian del Re. Informazioni sono disponibili presso il Comune di Crissolo o il Parco del Monviso.

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.10] [AsF n.8] [IGC n.106] [IGC n.6]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Ultimo sopralluogo: Estate 2021

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 17.08

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 17.08

3 - Il Lago Superiore (2015)
3 - Il Lago Superiore (2015)
2 - Lo storico albergo di Pian del Re; sullo sfondo, il Monviso a sinistra e il Visolotto a destra (2006)
2 - Lo storico albergo di Pian del Re; sullo sfondo, il Monviso a sinistra e il Visolotto a destra (2006)
5 - Il bivio per il Lago Fiorenza al Lago Lausetto (2015)
5 - Il bivio per il Lago Fiorenza al Lago Lausetto (2015)
1 - Il Monviso riflesso nel Lago Fiorenza (2010)
1 - Il Monviso riflesso nel Lago Fiorenza (2010)
7 - Il bivio presso il Lago Fiorenza all'arrivo dal Lago Superiore (2015)
7 - Il bivio presso il Lago Fiorenza all'arrivo dal Lago Superiore (2015)
6 - Il Lago Lausetto (2015)
6 - Il Lago Lausetto (2015)
4 - Ai piedi del Monviso... (2015)
4 - Ai piedi del Monviso... (2015)
8 - Il Laghetto non nominato nei pressi del Lago Fiorenza (2015)
8 - Il Laghetto non nominato nei pressi del Lago Fiorenza (2015)
9 - La Sorgente del Po (2015)
9 - La Sorgente del Po (2015)