Italiano Français Nederlands Deutsch English
Ordina per: località di partenza Ordina per: numero progressivo Ordina per: data ultimo aggiornamento Ordina per: numero di commenti Ordina per: lunghezza (ove disponibile)
Ordina per: dislivello in salita Ordina per: dislivello totale Ordina per: tempo di salita Ordina per: tempo totale Ordina per: difficoltà
[01] [02] [03] [04] [05] [06] [07] [08] [09] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [25]
Valle Maira

Paesaggi spettacolari sono una costante delle innumerevoli le escursioni in alta valle: dal Colle delle Munie, al Colle di Enchiausa, all'altopiano della Gardetta. E se si ha voglia di camminare un po', l'itinerario al Col de Gippiera vale decisamente la pena. Molte anche le caratteristiche borgate, come Chialvetta, Marmora o la ben conosciuta Elva, dove gli amanti dell'arte possono ammirare la chiesa parrocchiale con il ciclo di affreschi del "Maestro d'Elva".

Località di partenza: Villar San Costanzo
Itinerario 14.11

Percorso ideale in autunno e primavera, per l'ottima esposizione ed il clima mite. Nella parte basa dell'itinerario si possono esservere decine di "Ciciu", curiose formazioni geologiche dovute a fenomeni di erosione.

Dislivello in salita: +380/-10 m; Dislivello totale: +390/-390 m;
Tempo di salita: 1:30 ore; Tempo totale: 2:30 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Primavera 2008; Commenti: 4;
Approfondimenti: Le colonne di erosione. Ciciuvagando. La Legione Tebea e la leggenda dei 'Ciciu'.

[Menu]
Località di partenza: Macra
Itinerario 14.14

Escursione ad anello, nota e frequentata per la fioritura primaverile di orchidee e ciclamini che si può ammirare lungo il percorso. Molto carine la borgata di Camoglieres e la vicina Cappella di San Pietro, con la rappresentazione della "Danza macabra" all'interno del ciclo di affreschi che custodisce. Per la buona esposizione e il clima mite, il sentiero è ottimo anche nella stagione autunnale.

Dislivello in salita: +258 / -102 m; Dislivello totale: +268 / -268 m;
Tempo di salita: 1:25 - 1:35 ore; Tempo totale: 1:55 - 2:15 ore;
Distanza: 6695 m; Difficoltà: T/E;
Aggiornamento: Autunno 2015; Commenti: 7;
Approfondimenti: Langra. Caricatori e la coltivazione della vite. La betulla. Camoglieres e Giors Boneto. La Cappella di San Pietro e la "danza macabra".

[Menu]
Località di partenza: Canosio
Itinerario 14.12

Escursione assai semplice se si sale alle Grange Chiacarloso lungo la strada sterrata, più avventurosa se si tentano di seguire le tracce di vecchi sentieri e mulattiere. In ogni caso risultera particolarmente piacevole fermarsi sulle sponde prative del Lago Nero, incantevole specchio d'acqua circondato dai larici e con vista sl Monviso.

Dislivello in salita: +654/-20 m; Dislivello totale: +674/-674 m;
Tempo di salita: 2:25 ore; Tempo totale: 4:15 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2007; Commenti: 6;
Approfondimenti: -

[Menu]
Località di partenza: Elva
Itinerario 14.10

Itinerario ad anello, di media durata, che porta alla scoperta di alcune delle più caratteristiche borgate del Comune di Elva, come Chiosso e Grange Garneri. Da non perdere anche il capoluogo, Borgata Chiesa, con le magnifiche pitture di Hans Clemer all'interno della Parrocchiale. Il sentiero presenta molti tratti agevoli, su strade sterrate o piccole strade asfaltate, alternati a tratti escursionistici che non sempre risultano agevoli per la presenza di guadi, scarsa segnaletica o tracce poco evidenti.

Dislivello in salita: +424/-261 m; Dislivello totale: +488/-488 m;
Tempo di salita: 1:45 - 1:55 ore; Tempo totale: 4:35 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Autunno 2013; Commenti: 0;
Approfondimenti: Molino Abelli. Il 'pilastro rotondo'. La Parrocchiale di Santa Maria Assunta e il "Maestro d'Elva". Il museo dei Caviè. La "Strada del Vallone".

[Menu]
Itinerario 14.15

Panorami aperti, spettacolari, dominati da vicino dal Pelvo d'Elva e dal Monte Chersogno, più lontano dal Monviso. Escursione molto remunerativa che, senza eccessiva fatica, porta al bel Lago Camoscere ed al vicino Bivacco Bonfante.

Dislivello in salita: +445/-80 m; Dislivello totale: +525/-525 m;
Tempo di salita: 2:20 ore; Tempo totale: 4:10 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2007; Commenti: 6;
Approfondimenti: -

[Menu]
Località di partenza: Lausetto (Comune di Acceglio)
Itinerario 14.16

Traversata non troppo faticosa tra la piccola borgata di Lausetto e Chiappera. Graziosa la Chiesetta di San Maurizio ed alcuni scorci panoramici che si aprono lungo il percorso.

Dislivello in salita: +220/-120 m; Dislivello totale: +340/-340 m;
Tempo di salita: 2:35 ore; Tempo totale: 4:45 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2007; Commenti: 0;
Approfondimenti: -

[Menu]
Località di partenza: Acceglio
Itinerario 14.13

Una vecchia mulattiera risale il Vallone di Unerzio, attraversando piccole borgate splendidamente recuperate. Anche se la vegetazione erbacea crea qualche problema, specialmente a bassa quota, questa escursione risulta comunque sempre interessante e piacevole.

Dislivello in salita: +517/-0 m; Dislivello totale: +517/-517 m;
Tempo di salita: 2:15 ore; Tempo totale: 3:45 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2007; Commenti: 1;
Approfondimenti: Il forno comunitario di Gheit. Il museo etnografico "La Misoun d'en bot". Il Mulino di Pratorotondo. La fornace di Pratorotondo.

[Menu]
Località di partenza: Pratorotondo (Comune di Acceglio)
Itinerario 14.01

Inusuale accesso al Bivacco Bonelli, che si svolge al cospetto del Monte Oronaye tra pascoli, morene glaciali e valloni detritici, in ambiente selvaggio quanto affascinante.

Dislivello in salita: +911/-0 m; Dislivello totale: +911/-412 m;
Tempo di salita: 3:20 ore; Tempo totale: 4:40 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2004; Commenti: 0;
Approfondimenti: -

[Menu]
Itinerario 14.17

Dopo una iniziale salita nel Vallone d'Enchiausa ci si sposta in un valloncello laterale, selvaggio e detritico, che conduce con un po' di fatica alla vecchia casermetta difensiva trasformata in bivacco.

Dislivello in salita: +864 / -0 m; Dislivello totale: +864 / -864 m;
Tempo di salita: 2:35 - 2:55 ore; Tempo totale: 4:05 - 4:35 ore;
Distanza: 4568 m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2015; Commenti: 0;
Approfondimenti: -

[Menu]
Itinerario 14.02

Escursione lunga e abbastanza impegnativa se si compie anche la discesa al Lago superiore di Roburent. I buoni sentieri, i panorami sempre mutevoli e gli ambienti assai vari che si attraversano ripagano tuttavia delle fatiche della salita.

Dislivello in salita: +704m / -188 m; Dislivello totale: +892m / -892 m;
Tempo di salita: 3:10 ore; Tempo totale: 6:00 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2003; Commenti: 3;
Approfondimenti: Il Centro 177 e il Centro 176 del Vallo Alpino. I Baraccamenti di Prato Ciorliero.

[Menu]
Itinerario 14.03

Una delle vie più comode di accesso all'Altopiano della Gardetta, vero paradiso della marmotta. L'importanza strategica dell'area è testimoniata dalle numerose strade, caserme e fortificazioni che si incontrano.

Dislivello in salita: +527/-102 m; Dislivello totale: +629/-629 m;
Tempo di salita: 2:10 ore; Tempo totale: 4:00 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2003; Commenti: 4;
Approfondimenti: I Baraccamenti di Prato Ciorliero. L'Opera 180 del Vallo Alpino. La Marmotta.

[Menu]
Località di partenza: Saretto (Comune di Acceglio)
Itinerario 14.04

Bellissima escursione, lungo un itinerario abbastanza frequentato, che tocca numerosi laghi: dal Lago Visaisa, incastonato tra alte pareti rocciose e costeggiato in quota dal sentiero, al Lago d'Apzoi vicino al piccolo ma carino Bivacco Bonelli, al Lago delle Munie, dalle ridotte dimensioni ma circondato da pascoli incantevoli.

Dislivello in salita: +951/-37 m; Dislivello totale: +988/-988 m;
Tempo di salita: 3:30 ore; Tempo totale: 6:10 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2005; Commenti: 1;
Approfondimenti: Il sentiero Frassati della Val Maira. Il toponimo "Munie". La revisione dei confini tra Stato Sabaudo e Francia.

[Menu]
Itinerario 14.06

Una facile traversata all'interno di un fitto bosco di conifere, su buon sentiero che diventa ripido e a tratti acquitrinoso solo in prossimità del Colle Ciarbonet. La discesa avviene su pendii aperti ad assolati, interamente lungo una vecchia rotabile ex-militare.

Dislivello in salita: +578/-0 m; Dislivello totale: +578/-377 m;
Tempo di salita: 2:10 ore; Tempo totale: 3:40 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2007; Commenti: 1;
Approfondimenti: La strada ex-militare 195.

[Menu]
Itinerario 14.05

Una escursione mediamente impegnativa, dapprima su vecchie rotabili ex-militari, quindi su discete mulattiere e sentieri. Distesa di praterie circondate da ripidi pareti sono lo scenario per buona parte del percorso, che resta comunque sempre di grande interesse. Numerosi i resti delle fortificazioni realizzate per il secondo conflitto mondiale.

Dislivello in salita: +954/-40 m; Dislivello totale: +994/-994 m;
Tempo di salita: 3:30 ore; Tempo totale: 6:00 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2004; Commenti: 1;
Approfondimenti: Il Sentiero Pier Giorgio Frassati della Val Maira. La strada ex-militare 201. Il Centro 5 e il Centro 4 del Vallo Alpino. La revisione dei confini tra Stato Sabaudo e Francia.

[Menu]
Itinerario 14.25

Piacevolissima escursione nel Vallonasso meridionale di Sautron, tra rilassanti distese pascolive circondate da ardite vette. Spartano, ma assai grazioso, il piccolo e recente Bivacco Sartore.

Dislivello in salita: +816/-0 m; Dislivello totale: +816/-816 m;
Tempo di salita: 2:30 - 2:45 ore; Tempo totale: 4:00 - 4:25 ore;
Distanza: 4995 m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Autunno 2014; Commenti: 0;
Approfondimenti: -

[Menu]
Località di partenza: Chiappera (Comune di Acceglio)
Itinerario 14.07

Il Lago Niera, di per sé, è già un'ottima meta per una escursione. Chi ha voglia di camminare, però, non può perdersi l'ambiente aspro e selvaggio che si attraversa risalendo il detritico vallone del Vallonasso di Stroppia. Sebbene il Lago del Vallonasso ed il Bivacco Barenghi invitino a fermarsi, è vivamente raccomandato un ultimo sforzo per la salita al Col de Gippiera, oltre il quale le ripidi pareti dell'Aiguille de Chambeyron si specchiano imponenti nel Lago dei Nove Colori.

Dislivello in salita: +1281/-10 m; Dislivello totale: +1291/-1291 m;
Tempo di salita: 4:50 ore; Tempo totale: 8:30 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2004; Commenti: 9;
Approfondimenti: Il Sentiero Dino Icardi. Il Vallonasso di Stroppia e le Cascate di Stroppia. Il toponimo Lac des Neuf Couleurs.

[Menu]
Itinerario 14.09

Escursione semplice, ma molto panoramica, attorno al Gruppo Castello-Provenzale. Magnifici i pendii pascolivi, punteggiati da numerose grange, che si attraversano durante la discesa.

Dislivello in salita: +649/-0 m; Dislivello totale: +649/-649 m;
Tempo di salita: 1:45 ore; Tempo totale: 3:30 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2005; Commenti: 0;
Approfondimenti: La Croce Provenzale. Il Gruppo Castello Provenzale.

[Menu]
Itinerario 14.08

Scenari ed ambienti assai vari, dagli arrotondati pendii pascolivi intorno a Grange Collet, fino alle guglie accuminate dell'Aiguille de Chambeyron: tutto in una escursione di media durata che si svolge sempre su buoni sentieri.

Dislivello in salita: +781/-0 m; Dislivello totale: +781/-781 m;
Tempo di salita: 2:30 ore; Tempo totale: 4:30 ore;
Distanza: - m; Difficoltà: E;
Aggiornamento: Estate 2005; Commenti: 2;
Approfondimenti: -

[Menu]