Itinerario 15.13

15.13 In auto: Chiesa di Bellino - Chiazale

In auto: Chiesa di Bellino (1480 m) - Celle (1675 m) - Chiazale (1705 m)

-

Dislivello [m]

-

Tempo [h:mm]

-

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Quattro passi tra affascinanti borgate alpine, forse i migliori esempi di architettura tipica che si trovano in provincia di Cuneo. L'itinerario offre l'opportunità di ammirare alcune delle meridiane restaurate ed inserite nel percorso di scoperta denominato "Bellino solare".

A Da Chiesa di Bellino (1480 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Chiazale (1) (1705 m) -
(-)
-
( - )
-
(-)
- -

(1) Itinerario da compiere in auto.

Dalla piazza, attraversato il ponte sul Torrente Varaita di Bellino, è possibile incominciare la visita di borgata Chiesa, capoluogo del comune.

Il comune di Bellino, il cui nome potrebbe originare dall'antica divinità celtica Belenus (Apollo per i Romani), è suddiviso in nove borgate, le principali delle quali sono Chiesa e Celle. Caratteristica delle borgate di Bellino è sicuramente l'architettura, tipico esempio di architettura alpina in pietra, ottimamente conservatasi nei secoli quasi senza contaminazioni "turistiche". Nelle abitazioni di queste borgate tutto è stato realizzato innanzitutto in base a criteri di funzionalità: lo sporto dei tetti per proteggere le strade dalla neve, le aperture asimemtriche delle finestre per ottimizzare la luce catturata riducendo al minimo le dispersioni di calore, le lose tonde a proteggere le estremità delle travi portanti del tetto. Ma oltre all'essenziale, nelle borgate del comune compaiono anche numerosi elementi decorativi: un pilastro rotondo in pietra, spesso intonacato, una finestra bifora riciclata da precedenti edifici medioevali, una balconata, una meridiana, una decorazione, un affresco votivo sono solo alcuni esempi di quanto si può osservare passeggiando tra le strette stradine delle borgate.

[-]

Dal 2000, il lavoro di restauro effettuato da Solaria snc. per conto della Comunità Montana, permette la visita delle oltre trenta le meridiane presenti nelle borgate dell'intero comune. Lungo questo ideale percorso gnomonico (lo gnomone è il perno che proietta l'ombra sulla meridiana) denominato "Bellino solare" e suddiviso nelle quattro zone di Sant'Anna, Chiazale, Celle e Chiesa, ciascuna meridiana viene individuata da un codice formato da una lettera (meridiane vicine hanno lettere uguali) e da un numero progressivo. L'itinerario descritto in questa scheda lascia al lettore la scoperta delle meridiane in zona Chiesa, Celle e Chiazale.

[-]

Borgata Chiesa 145612, dominata dallo splendido campanile romanico della Parrocchiale di San Giacomo, 8, è perfettamente integrata nell'ambiente alpino circostante 3. Oltre alla parrocchiale, sul cui abside si trova la meridiana B1, è possibile ammirare alcune delle famose 'Têtes coupées', elementi decorativi che si ritrovano anche in vallate limitrofe.

Le 'Têtes coupées' 2, i caratteristici volti scolpiti nella pietra, si trovano non di rado murate sulle facciate delle case. La loro funzione di protezione contro i nemici o gli spiriti maligni, potrebbe derivare dalla macabra tradizione celtica (popolazione dei liguri bagienni, I millennio a.C) di appendere fuori dalle case i teschi dei nemici uccisi. Molte di queste teste si trovano oggi murate capovolte, usanza probabilmente iniziata con l'arrivo dei romani in segno di svilimento delle tradizioni precedenti.

[-]

Lasciata Chiesa, si sale fino a Celle 14151617, elegante borgata adagiata sul versante sinistro orografico della valle.

A Celle sono presenti nove quadranti, indicati con i codici da F1 a F9.
Realizzata su una superficie convessa quale è una colonna, la meridiana F1 13 è stata tuttavia realizzata come fosse su una superficie piana. Sotto alla meridiana si trovano altri esperimenti (numerati da F2 a F4) di realizzazione di un quadrante solare.
La meridiana F9 18 è stata realizzata da Luca Roux, autore di vari altri quadranti, su un edificio di sua proprietà.

[Solaria meridiane]

Proseguendo lungo la provinciale, si raggiunge in breve la borgata di Chiazale, le cui abitazioni sembrano abbarbicate le une sulle altre 79101120.

A Chiazale sono presenti nove quadranti, indicati con i codici da H1 a H9.
Le meridiane H3 e H4 19 erano, prima del restauro, sovrapposte. Il quadrante sottostante (in alto nella foto), datato 1821 e quasi completamente distrutto, era stato ricoperto nel 1883 da un nuovo quadrante (in basso nella foto). Il nuovo quadrante, come spesso accade, riporta due date, la più vecchia delle quali si riferisce alla data di creazione del quadrante coperto. Durante il restauro si è deciso di recuperare entrambi i quadranti, raffigurandoli uno sopra all'altro, ma dotando di gnomone solo il più antico dei due.
La meridiana H5 21 è stata realizzata da Bernardo Richard, autore di alcuni altri quadranti nella zona.

[Solaria meridiane]

Carta schematica - Itinerario 15.13

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Costigliole Saluzzo si risale la Valle Varaita fino all'abitato di Casteldelfino. Preso il bivio a sinistra per Bellino, si risale il vallone fino alla borgata Chiesa.

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Estate 2005

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 15.13

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 15.13

5 - Chiesa, il portico della chiesa (1994)
5 - Chiesa, il portico della chiesa (1994)
10 - Chiazale (1994)
10 - Chiazale (1994)
1 - Chiesa, particolare: sopra al balcone si nota la losa tonda a protezione della trave del tetto (1990)
1 - Chiesa, particolare: sopra al balcone si nota la losa tonda a protezione della trave del tetto (1990)
14 - Celle, finestra decorata (2005)
14 - Celle, finestra decorata (2005)
20 - Chiazale, particolare di porta e balcone verniciati con curiose tinte vivaci (2005)
20 - Chiazale, particolare di porta e balcone verniciati con curiose tinte vivaci (2005)
12 - Chiesa (1994)
12 - Chiesa (1994)
11 - Chiazale (1994)
11 - Chiazale (1994)
18 - Celle, meridiana F9 ('L'arte è difficile e la critica è semplice' - Luca Roux) (2005)
18 - Celle, meridiana F9 ('L'arte è difficile e la critica è semplice' - Luca Roux) (2005)
8 - Il campanile romanico della Parrocchiale di San Giovanni domina su Chiesa (1994)
8 - Il campanile romanico della Parrocchiale di San Giovanni domina su Chiesa (1994)
2 - Chiesa, volto scolpito nella pietra (1990)
2 - Chiesa, volto scolpito nella pietra (1990)
7 - Chiazale, scorcio (1994)
7 - Chiazale, scorcio (1994)
19 - Chiazale, meridiane H3 e H4 (2005)
19 - Chiazale, meridiane H3 e H4 (2005)
9 - Chiazale (1994)
9 - Chiazale (1994)
16 - Celle, affresco votivo su un passaggio coperto (2005)
16 - Celle, affresco votivo su un passaggio coperto (2005)
13 - Celle, meridiana F1 (2005)
13 - Celle, meridiana F1 (2005)
6 - Chiesa, l'ex scuola elementare di Bellino (1994)
6 - Chiesa, l'ex scuola elementare di Bellino (1994)
15 - Celle, scorcio (2005)
15 - Celle, scorcio (2005)
17 - Celle, affresco votivo su un passaggio coperto: particolare di Sant'Agostino (2005)
17 - Celle, affresco votivo su un passaggio coperto: particolare di Sant'Agostino (2005)
21 - Chiazale, meridiana H5 ('La più piccola nuvola mi tradisce, il più piccolo soffio ti distrugge' - Bernardo Richard, 1877 su incarico di B. Brun) (2005)
21 - Chiazale, meridiana H5 ('La più piccola nuvola mi tradisce, il più piccolo soffio ti distrugge' - Bernardo Richard, 1877 su incarico di B. Brun) (2005)
3 - Chiesa (1990)
3 - Chiesa (1990)
4 - Chiesa (1990)
4 - Chiesa (1990)
×