Itinerario 15.14

15.14 Castello di Pontechianale - Bivacco Boarelli - Laghi delle Forciolline - Bivacco Berardo - Castello di Pontechianale

Castello di Pontechianale (1608 m) - Grange del Rio (1990 m) - Bivacco Boarelli (2820 m) - Laghi delle Forciolline (2805 m) - Bivacco Berardo (2710 m) - Grange del Rio (1990 m) - Castello di Pontechianale (1608 m)

+1267 / -1267

Dislivello [m]

6:50

Tempo [h:mm]

-

Distanza [m]

EE 

Difficoltà

Tipologia

Un anello impegnativo, lungo il selvaggio Vallone delle Forciolline, fino agli omonimi laghi. Tra enorme distese di detriti e rocce levigate dei ghiacciai, sulle sponde di uno dei laghi, sorge il recente Bivacco Boarelli. Sia la salita ai laghi che la traversata al Bivacco Berardo lungo il percorso di rientro presentano tratti attrezzati e fuori sentiero.

A Da Castello di Pontechianale (1608 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B Bivacco Boarelli (2820 m) +1212 / -0 4:00 - EE -
C Castello di Pontechianale (1608 m) +1267 / -1267 6:50 - EE -

Da Castello di Pontechianale si raggiunge il bivio sulla destra per il Bivacco Berardo (segnavia U11) e per il Bivacco Boarelli ("Sentiero Ezio Nicoli") 3 lungo l'Itinerario 15.06.
Imboccata quest'ultima direzione, il sentiero si addentra subito nel bosco misto di cembro e larice ed incontra, poco dopo, una biforcazione non adeguatamente segnalata. A sinistra prosegue il segnavia U11 per il Bivacco Berardo, a destra il Sentiero Ezio Nicoli per i Laghi delle Forciolline e il Bivacco Boarelli. Preso il ramo di destra, il sentiero sale abbastanza deciso nel Vallone delle Forciolline mantenendosi sulla destra orografica dell'omonimo rio. Usciti dal bosco, si attraversa una piccola conca tra erba e detriti, guadando il rio e passando sulla sinistra orografica. Superata una balza, il sentiero sale sempre abbastanza deciso verso l'ampio canale che si apre alla testata del vallone e che si raggiunge dopo aver risalito una piccola conoide detritica. Proprio all'inizio del canale 4, con l'aiuto di alcune funi metalliche presenti poi anche in qualche altro passaggio, si superano alcune roccette. Si sale quindi assai ripidi sulla sinistra orografica ai piedi delle pareti rocciose 5, su evidenti tracce e numerose tacche segnavia gialle. Circa a metà canale, e solo per un breve tratto, si passa sulla destra orografica attraversando il rio che lo discende. Tornati a sinistra, si continua la salita fino a sbucare 6 in una spianata detritica 7. I grossi massi rendono malagevole la marcia, che migliora decisamente quando si raggiungono, superandole, grosse rocce montonate. Dopo un breve tratto abbastanza pianeggiante, un'ultima salita porta a toccare un piccolo laghetto e, poco oltre, a raggiungere la pietrosa conca sede dei Laghi 91011 e del Bivacco Boarelli alle Forciolline 8.

Se molti sanno che la prima salita al Monviso è stata compiuta da William Mathews con altri tre compagni di avventura, il 30 agosto 1861, è meno noto il fatto che il Vallone delle Forciolline sia stato considerato per molto tempo la via privilegiata per tentare la salita alla vetta. Già nel 1834 il geometra saluzzese Domenico Ansaldi seguì questa via fermandosi però a circa 150m dalla vetta del Viso.

[Monte Viso] [ALP Monviso]

Dal bivacco, seguendo le indicazioni su un masso per il Bivacco Berardo, si prosegue verso E passando su rocce montonate tra il Lago superiore delle Forciolline e i Laghi inferiori delle Forciolline. Il comodo tratto di percorso lascia subito posto alla pietraia 12, dove le tacche segnavia si sdoppiano (indicazioni su un masso). Preso il ramo di sinistra, sempre in pietraia, si sale alla base di immancabili rocce montonate per poi spostarsi nuovamente in mezzo alla pietraia. Il percorso dapprima spiana, poi inizia a scendere. Traversato un ripido costone (altro breve passaggio attrezzato con fune ma aggirabile) si raggiunge un piccolo laghetto 2 (secco nei periodi siccitosi) ed un bivio, sulla destra, che indica un grosso masso utile come riparo di fortuna (Balma Pons). Qui incomincia ad apparire una traccia di sentiero che traversa in leggera discesa tra detriti e termina nella pietraia che precede l'arrivo al Bivacco Berardo 14, arroccato proprio sul filo di cresta dei contrafforti delle Rocce di Viso 13.
Trascurata la traccia in salita, dal bivacco si scende dritti ed assai ripidi lungo un sentierino (segnavia U11) che si mantiene poco sotto al filo di cresta. La faticosa discesa continua per un lungo tratto fino al limitare della cembreta 1 dove, qualche stretto tornantino da l'impressione di ridurre leggermente la pendenza. Addentrandosi nel bosco il sentiero 15, adesso con buon fondo, continua a perdere rapidamente quota fino a raggiungere il bivio per il Bivacco Boarelli incontrato, e seguito, durante la salita. Un altro breve tratto in discesa riporta a Grange del Rio. ed al sentiero per Castello di Pontechianale. Il sentiero, seguito a ritroso, riporta al punto di partenza dell'itinerario.

Carta schematica - Itinerario 15.14

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Costigliole Saluzzo si risale la Valle Varaita fino a Casteldelfino, da dove si prosegue in direzione di Pontechianale. Poco prima di entrare nella borgata Castello, sulla sinistra a valle della strada, si trova un posteggio ove lasciare l'auto.

Note

Percorso ben segnalato che si svolge tuttavia in assenza di sentiero dal canale alla testata del Vallone delle Forciolline fino al Bivacco Berardo. Se ne sconsiglia la percorrenza in caso di maltempo o scarsa visibilità. In caso di acqua abbondante, la salita del canale può risultare più complessa.

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Estate 2007

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 15.14

silvia83

martedì 23 agosto 2011

[ 94.161.*.*]

Venerdì 18 ho effettuato questa escursione: è davvero tosta! Dopo il bivacco il sentiero sparisce e si devono seguire le tracce sull'enorme pietraia, però l'ultimo lago (il più grande) lascia davvero senza fiato!

Klaud76

sabato 22 agosto 2015

[ 82.48.*.*]

Escursione fatta il 21 agosto. Il percorso è impegnativo, la salita dalla cascata delle Forciolline non è semplice (soprattutto se il terreno è umido), bello però il panorama che si trova al bivacco Boarelli. Il tratto tra i due bivacchi è segnato con tacche gialle e interamente su pietraia. Dal bivacco Berardo parte una "picchiata" che porta diretta al bivio di inizio anello, da fare con attenzione perchè molto ripida. La discesa è comunque interamente segnata con fresche tacche bianco-rosse.

sprayny

domenica 24 luglio 2016

[ 151.60.*.*]

Molto impegnativa! A/R da Castello in giornata richiede tanto fiato e ottime gambe. Le parti ripide dei sentieri sono lunghe, continue, senza tregua. La discesa cosi' ripida e lunga devasta le gambe gia' affaticate dalla salita. Necessario arrampicarsi in alcuni tratti del canale. Detto cio', tragitto spettacolare e bivacchi ben tenuti.

Commenta l'itinerario 15.14

8 - Il Bivacco Boarelli alle Forciolline (2007)
8 - Il Bivacco Boarelli alle Forciolline (2007)
1 - Il Vallone di Vallanta dal sentiero che sale al Bivacco Berardo; sullo sfondo il Pelvo d'Elva (2001)
1 - Il Vallone di Vallanta dal sentiero che sale al Bivacco Berardo; sullo sfondo il Pelvo d'Elva (2001)
3 - Il bivio per il Bivacco Berardo poco oltre le Grange del Rio (2007)
3 - Il bivio per il Bivacco Berardo poco oltre le Grange del Rio (2007)
4 - L'attacco del canale nel Vallone delle Forciolline (2007)
4 - L'attacco del canale nel Vallone delle Forciolline (2007)
7 - La distesa di detriti allo sbocco del canale (2007)
7 - La distesa di detriti allo sbocco del canale (2007)
2 - Uno dei due laghetti situati poco sopra il Bivacco Berardo (2001)
2 - Uno dei due laghetti situati poco sopra il Bivacco Berardo (2001)
13 - Il Bivacco Berardo, arroccato sul filo di cresta (2007)
13 - Il Bivacco Berardo, arroccato sul filo di cresta (2007)
12 - Doronico (<i>Doronicum grandiflorum</i>) (2007)
12 - Doronico (Doronicum grandiflorum) (2007)
9 - Il maggiore dei Laghi inferiori delle Forciolline (2007)
9 - Il maggiore dei Laghi inferiori delle Forciolline (2007)
15 - Un tratto di sentiero nella cembreta (2007)
15 - Un tratto di sentiero nella cembreta (2007)
6 - Panorama dalla cima del canale (2007)
6 - Panorama dalla cima del canale (2007)
11 - I Laghi delle Forciolline e la spianata di rocce montonate al centro del quale si trova il Bivacco Boarelli alle Forciolline (2007)
11 - I Laghi delle Forciolline e la spianata di rocce montonate al centro del quale si trova il Bivacco Boarelli alle Forciolline (2007)
5 - Panorama verso valle da metà del canale (2007)
5 - Panorama verso valle da metà del canale (2007)
14 - Il Bivacco Berardo (2007)
14 - Il Bivacco Berardo (2007)
10 - Il maggiore dei Laghi inferiori delle Forciolline (2007)
10 - Il maggiore dei Laghi inferiori delle Forciolline (2007)
×