Rifugi e Bivacchi in vallegesso

Rifugi e Bivacchi in Valle Gesso

Rifugio Valasco

Rifugio Valasco (1764 m)

Il Rifugio Valasco, già Reale Casa di Caccia, è un edificio storico costruito per volere dei reali di Savoia come base di appoggio per le battute nella Riserva Reale di Entracque e Valdieri. La data esatta della sua costruzione, è incerta, ma si fa risalire agli anni compresi tra il 1878 e il 1899, in sostituzione di palazzine preesistenti. Requisita sia nel primo che nel secondo conflitto mondiale, subì due incendi riparati in entrambi i casi a spese dei militari. Dopo vari passaggi di proprietà e lunghi anni di degrado e abbandono, fu nuovamente colpita da un incendio nel 1993 che causò gravi danni. Nel 2002 sono iniziati i lavori di recupero, protrattisi fino al 2007, per la trasformazione in struttura ricettiva.

[La casa di caccia del Valasco e il paesaggio circostante]

Denominazione: Rifugio VALASCO
Località: Piano inferiore del Valasco, Comune di Valdieri
Proprietà: privata
Accessi: Itinerario 11.15
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiovalasco.it

Rifugio Livio Bianco

Rifugio Livio Bianco (1890 m)

Denominazione: Rifugio Dante Livio BIANCO
Località: Lago sottano della Sella, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.17
Servizi: gestito.
Web: www.rifugioliviobianco.it

Rifugio Genova - Figari

Rifugio Genova - Figari (2010 m)

L'attuale rifugio, un edificio in muratura a tre piani e seminterrato, fu finito di costruire nel 1975 a spese dell'ENEL, ma potè essere inaugurato solo nel 1981 al termine dei lavori per la Diga del Chiotás. Ha sostituito il glorioso Rifugio Genova, costruito in meno di due mesi nel 1897 nei pressi del Gias del Monighet, dove ora si estende il Bacino artificiale del Chiotás. E' dedicato anche a Bartolomeo Figàri, pioniere dell'alpinismo e dello scialpinismo di inizi '900, presidente della Sezione Ligure del CAI sia dopo la prima che dopo la seconda guerra mondiale e presidente Generale del CAI. Ha contribuito alla nascita del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino cui lasciò, alla sua morte nel 1965, tutti i suoi averi.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Rifugio GENOVA - Bartolomeo FIGARI
Località: Lago Brocan, Comune di Entracque
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.05
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiogenova.it

Rifugio Questa

Rifugio Questa (2388 m)

In origine ricovero militare intitolato al Capitano degli Alpini Eugenio Cappa, fu acquisito dalla Sezione Ligure ed inaugurato nel 1925. Riattato dopo i danni subiti nel periodo bellico, fu riaperto nel 1950, ampliato a più riprese e ristrutturato ancora di recente. E' dedicato alla memoria di Emilio Questa, compagno di ascensioni di Bozano e Figari, morto ancora giovane nel 1906, travolto da una scarica di sassi sull'Aiguille Centrale d'Arves. Assieme a Bozano, fu uno dei 14 fondatori del Club Alpino Accademico Italiano nel 1904. Una lunga contesa legale ha assegnato nel 2017 la proprietà del rifugio ad una società privata.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Rifugio Emilio QUESTA (foto F. Poggio)
Località: Lago delle Portette, Comune di Valdieri
Proprietà: privata
Accessi: Itinerario 11.12
Servizi: gestito.
Web: www.rifugioquesta.it

Rifugio Pagarì

Rifugio Pagarì (2650 m)

L'attuale costruzione in muratura a due piani, realizzata nel 1998, ha sostituito il vecchio rifugio, un prefabbricato in legno inaugurato nel 1913 al quale venne successivamente affiancato un corpo in muratura. Il rifugio è dedicato a Federico Federici ed Ettore Marchesini. Il primo, uno dei più forti alpinisti della Sezione Ligure del CAI nei primi anni del del '900, morì durante la seconda guerra mondiale su un cargo italiano silurato nel Mar Rosso; il secondo, alpinista deceduto nel 1971, negli anni a cavallo del 1960 fu presidente della Sezione Ligure cui lasciò per testamento la sua biblioteca e i fondi destinati alla ristrutturazione del rifugio. Pochi sanno che la collocazione originale del rifugio, prevista nel Vallone di Valmasca in Comune di Tenda, fu poi dirottata nel Vallone del Muraion per la ferma opposizione di un privato che vedeva minacciata la sua riserva di caccia.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Rifugio Federico FEDERICI - Ettore MARCHESINI al Pagarì
Località: Ghiacciaio del Pagarì, Comune di Entracque
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.02
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiopagari.com

Rifugio Soria - Ellena

Rifugio Soria - Ellena (1830 m)

Edoardo "Dado" Soria, assieme a Gianni Ellena e Dante Livio Bianco fu uno dei maggiori esponenti dell'alpinismo cuneese negli anni compresi tra le due guerre mondiali. Alla sua morte, nel 1950, si pensò subito alla costruzione di un rifugio da dedicargli. La struttura che venne realizzata ed inaugurata nel 1961, a forma di cubo (o dado) doveva ricordarlo anche nella forma! Ma il tetto piatto causò parecchi problemi di infiltrazioni, sicchè si pensò presto ad una radicale ristrutturazione. Nel 1979 viene inaugurato il nuovo rifugio, frutto di un ampliamento del preesistente; la nuova struttura venne intitolata anche a Gianni Ellena, amico e compagno di cordata del Soria e scomparso tre anni prima.

[-]

Denominazione: Rifugio Edoardo "Dado" SORIA - Gianni ELLENA
Località: Piano del Praiet, Comune di Entracque
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.24
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiosoriaellena.com

Rifugio Remondino

Rifugio Remondino (2485 m)

Denominazione: Rifugio Franco REMONDINO
Località: Alto Vallone dell'Assedras, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.09
Servizi: gestito.
Web: www.rifugioremondino.it

Rifugio Bozano

Rifugio Bozano (2453 m)

Venne costruito e inaugurato nel 1921, alla presenza della madre ottantunenne di Lorenzo Bozano, salita fin lassù a dorso di mulo. Nel 1967 un primo ampliamento aggiunse il locale cucina e, quattro anni dopo, venne aggiunto un grosso dormitorio in legno. A causa di lenti ma inesorabili movimenti verso valle della struttura che ne compromettevano la stabilità, nel 2001 è stato necessario realizzare un nuovo rifugio, recuperando tuttavia l'intero dormitorio del vecchio edificio. E' dedicato a Lorenzo Bozano, già presidente della Sezione Ligure, primo genovese a calzare un paio di sci e, nel 1903, co-fondatore dello Ski Club Genova. Morì a causa di un attacco di febbre spagnola nel 1918.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Rifugio Lorenzo BOZANO
Località: Alto Vallone dell'Argentera, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.08
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiobozano.it

Rifugio Morelli - Buzzi

Rifugio Morelli - Buzzi (2351 m)

Il rifugio è stato inaugurato nel 1931 ed intitolato a Giuseppe Costanzo Morelli, giovane alpinista morto a causa di una bufera di neve la notte dell'Epifania del 1928, durante la salita al Rifugio Quintino Sella. E' stato oggetto di ristrutturazioni negli anni recenti.

[La Guida del Parco Alpi Marittime]

Denominazione: Rifugio Giuseppe MORELLI - Alvaro BUZZI
Località: Alto Vallone di Lourousa, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.07
Servizi: gestito.
Web: www.rifugiomorellibuzzi.it

Rifugio Balur

Rifugio Balur (1780 m)

Denominazione: Rifugio BALUR
Località: Colle Balur, Comune di Roaschia
Proprietà: Comune di Roaschia
Accessi: Itinerario 11.42
Servizi: gestito.
Web: --

Rifugio Regina Elena

Rifugio Regina Elena (1830 m)

Denominazione: Rifugio Regina ELENA
Località: Pian della Casa del Re, Comune di Valdieri
Proprietà: A.N.A. Genova
Accessi: Itinerario 11.35
Servizi: 16 posti letto, servizi igienici interni con doccia, illuminazione fotovoltaica, uso cucina.
Web: www.alpinigenova.it/attivita/rifugi ...

Capanna Sociale Barbero

Capanna Sociale Barbero (1670 m)

Denominazione: Capanna Sociale Roberto BARBERO (foto F. Gillio Tos)
Località: Vallone della Vagliotta, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.18
Servizi: 10 posti letto su tavolato con materassi e coperte, illuminazione fotovoltaica, fornello a gas, riscaldamento a legna, acqua esterna, apertura previo ritiro chiavi. Chiavi: Locanda San Lorenzo a San Lorenzo di Valdieri, tel. 0171 97198 (ultimo aggiornamento: 2017).
Web: --

Bivacco Guiglia

Bivacco Guiglia (2421 m)

Piccolo prefabbricato metallico con volta a botte, fu inaugurato nel 1976 e dedicato all'avvocato Giacomo Guiglia, "Jacques" per gli amici. Fu figura di primo piano della Sezione Ligure tra le due guerre mondiali e vero pioniere dell'alpinismo invernale.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Bivacco Giacomo "Jacques" GUIGLIA
Località: Lago Mediano di Fremamorta, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.11
Servizi: 9 posti letto, acqua solo dai laghi o emissari, aperto in permanenza.
Web: --

Bivacco Varrone

Bivacco Varrone (2270 m)

Denominazione: Bivacco Silvio VARRONE
Località: Piedi del Canalone di Lourousa, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Cuneo
Accessi: Itinerario 11.43
Servizi: 12 posti letto, acqua da rio lungo il sentiero di salita, aperto in permanenza.
Web: --

Bivacco Speranza

Bivacco Speranza (2268 m)

Inaugurato il 13 Agosto 2017, il bivacco è stato realizzato dal signor Giuseppe Bosio, 75 anni, che con alcuni amici ha provveduto al restauro di un vecchio fabbricato militare: il locale cucina asservito alla Caverna Ricovero del Sabbione. Il nome scelto per il bivacco è legato alla speranza che l'edificio possa venire manutenuto, conservando la sua funzione negli anni a venire. Giuseppe verrà purtroppo a mancare l'anno successivo all'inaugurazione, il 22 agosto, in un incidente sulla Serriera di Autaret in alta Valle Stura.

[-]

Denominazione: Bivacco SPERANZA
Località: Lago della Vacca, Comune di Entracque
Proprietà: ?
Accessi: Itinerario 11.30
Servizi: 9 posti letto su letti a castello, tavolo e panche, no acqua nei pressi (salvo il Lago della Vacca), aperto in permanenza.
Web: --

Bivacco Costi - Falchero

Bivacco Costi - Falchero (2300 m)

Montato in soli due giorni nel settembre del 1975 da una decina di soci della Sezione Ligure del CAI, è dedicato alla memoria di Mauro Costi e Marco Falchero. Costi, alpinista genovese, è deceduto per sfinimento nei pressi del Rifugio Torino sul Monte Bianco; Falchero, compagno di cordata di Costi, morì in mare durante un'immersione nel 1977.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Bivacco Mauro COSTI - Marco FALCHERO
Località: Vallone della Miniera, Alto Vallone della Vagliotta, Comune di Valdieri
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.18 fino a Gias sott. della Vagliotta da dove si prosegue per il Biv. Costi su sentiero (4:00 ore, diff. EE)
Servizi: 9 posti letto, acqua (poca) a circa 50 metri dal bivacco, aperto in permanenza.
Web: --

Bivacco del Baus

Bivacco del Baus (2668 m)

Fu inaugurato nel 1982 in sostituzione del precedente bivacco in legno risalente al 1929. Come i suoi genelli Guiglia e Costi-Falchero, il bivacco è un piccolo prefabbricato metallico con volta a botte. E' dedicato a Franco Piana, già gestore del Rifugio Pagarì e scomparso sull'Everest nel 1980, Giorgio Nicora, alpinista deceduto sull'Asta Soprana nel 1977 e Lorenzo Pomodoro, compagno di cordata di Piana deceduto nel 1976 sulle Alpi Apuane.

[Rifugi e Bivacchi della Sezione Ligure del CAI]

Denominazione: Bivacco FRANCO Piana - GIORGIO Nicora - LORENZO Pomodoro al Baus (foto L. Ottonello)
Località: Altopiano del Baus, Comune di Entracque
Proprietà: CAI Ligure
Accessi: Itinerario 11.05 fino al Rif. Genova, da dove si prosegue su traccia a tratti esposta ed attrezzata con catene (3:45 ore, diff. EE); oppure Itinerario 11.06 fino al bivio per il Passaggio del Porco da dove si prosegue su traccia (3:45 ore, diff. EE).
Servizi: 9 posti letto, un ruscello per approvvigionamento acqua nei pressi, aperto in permanenza.
Web: --

Rifugio Gandolfo

Rifugio Gandolfo (1847 m)

Il sentiero di accesso è stato ripulito e ripristinato da una cinquantina di volontari in data 30 luglio 2011.

[Alpicdoc n.78, Estate 2011]

Denominazione: Rifugio Nicola GANDOLFO
Località: Alto Vallone del Dragonet, Comune di Valdieri
Proprietà: CAAI
Accessi: Da Ponte della Vagliotta (Tetti Gaina, S.Anna di Valdieri) su sentiero e traccia (2:30 ore, diff. EE).
Servizi: 12 posti letto, apertura previo ritiro chiavi.
Web: --

Nessun'altra vallata del cuneese ha la stessa ricchezza di strutture dedicate agli escursionisti: oltre una decina di rifugi gestiti e bivacchi sparsi in ogni dove, anche a quote decisamente elevate e sovente raggiungibili solo dopo molte ore di cammino.