Itinerario 10.03

10.03 Palanfrè - Lago inferiore del Frisson - [Passo della Mena] - Lago degli Alberghi - Palanfrè

Palanfrè (1352 m) - Gias Piamian (1432 m) - Gias Vilazzo (1823 m) - Lago inferiore del Frisson (2055 m) - [Lago superiore del Frisson (2127 m)] - [Passo della Mena (2197 m)] - Lago degli Alberghi (2032 m) - Palanfrè (1352 m)

+813 / -813

Dislivello [m]

4:20 - 4:55

Tempo [h:mm]

11720

Distanza [m]

E/EE 

Difficoltà

Tipologia

Bell'itinerario, in parte ad anello, che tocca tutti i laghi del Vallone degli Alberghi. La traversata tra il Lago inferiore del Frisson e il Lago degli Alberghi si svolge per breve tratto in pietraia, ma è ben segnalata e non presenta particolari problemi.

Profilo altimetrico - Itinerario 10.03
A Da Palanfrè (1352 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B Gias Piamian (1432 m) +91 / -11 0:25 - 0:30 1397 T L07
C Gias Vilazzo (1823 m) +506 / -35 1:40 - 1:50 4158 E L07
D Lago inferiore del Frisson (2054 m) +737 / -35 2:15 - 2:35 5246 E L07 » L07
[Lago superiore del Frisson] (2124 m) +804 / -32 2:30 - 2:50 5768 E L07 » =
[Passo della Mena (1)] (2201 m) +881 / -32 2:40 - 3:05 5803 E L07
E Lago degli Alberghi (2) (2039 m) +781 / -94 2:40 - 3:00 6249 E/EE =
F Palanfrè (2) (1352 m) +813 / -813 4:20 - 4:55 11720 E/EE L12 » L07

(1) Esclusa la deviazione al Lago superiore del Frisson.
(2) Escluse le deviazioni al Lago superiore del Frisson e al Passo della Mena.

Dal posteggio a valle di Palanfrè (1352 m) si segue la stradina asfaltata che costeggia da valle le case della borgata. Quando l'asfalto termina si prosegue su una strada sterrata verso sud. Dopo pochi minuti la strada svolta a destra per il Bosco bandito di Palanfrè ed il Colle della Garbella (segnavia L06): si prosegue allora diritti sulla bella mulattiera (segnavia L07, GTA) che si allunga all'interno di un fresco bosco ceduo di faggio. Si passa un piccolo rio, si lascia sulla sinistra una traccia che scende verso il fondo del vallone, si superano altri due rii e, uscendo dal bosco, si raggiunge il Gias Piamian (1432 m, 0:25 - 0:30 ore dal posteggio a valle di Palanfrè, fontana), oltre il quale la mulattiera si trasforma in sentiero.
Passato l'ennesimo piccolo rio, il sentiero si biforca: si ignora il vecchio tracciato che prosegue innanzi e si prende il nuovo ramo di sinistra che attraversa il letto secco del torrente (le cui acque si inabissano nel terreno più a monte). Si sale a lungo all'interno della faggeta con comodi tornanti, quindi si traversa a mezzacosta tra pini montani ed infine si perde leggermente quota per guadare ancora il letto secco del torrente e riportarsi sul sentiero abbandonato in precedenza.

Il vecchio tracciato, seppure ancora evidente e più breve, è soggetto a frane e cadute di pietre, motivo per il quale è stato rimpiazzato dalla variante. Se ne riporta comunque la descrizione. Con una ripida salita e qualche tornante il sentiero traversa su terreno franoso ed entra, sulla sinistra orografica, nella stretta gola che chiude la Val Grande e che immette nel Vallone degli Alberghi. Allontanandosi dal torrente con alcune ripide svolte, il sentiero sale una balza su fondo detritico e friabile, quindi piega a sinistra e rientra nella gola. Quando spiana, a fianco del torrente, riceve da sinistra il nuovo tracciato.

E' questo uno dei numerosi toponimi che, modificatosi nel tempo, ha perso il suo significato originario. Il Vallone degli Albergh, o meglio ancora Vallone degli Arbergh, deriva probabilmente il suo nome dal celtico "all(ar) bergh", indicante abitazioni alte, in quota.

[-]


Si prosegue verso sinistra, a mezzacosta tra pini montani. Usciti dalla stretta gola, solo parzialmente aggirata, si incontra un bivio 8: si lascia a sinistra il sentiero per il Lago degli Alberghi (segnavia L12, utilizzato per il ritorno) e si imbocca la diramazione di destra per i Laghi del Frisson ed il Passo della Mena (segnavia L07). Con un traverso tra pini, pascoli e rododendri 9 si raggiunge il dosso erboso su cui sorge il Gias Vilazzo recentemente riattato (1823 m, 1:15 - 1:20 ore dal Gias Piamian, fontana).
Si trascura la traccia a sinistra che scende al vicino sentiero per il Lago degli Alberghi e, piegando a destra (sud-ovest) si sale ripidi tra prati 2 e rododendri. Passati a monte del minuscolo Lago Vilazzo, ci si sposta verso sinistra traversando tra erba e roccette fino alle sponde del Lago inferiore del Frisson (2054 m, 0:35 - 0:45 ore dal Gias Vilazzo) 34, raggiunto dopo averne toccato l'emissario.

Dal lago, una traccia verso sud-ovest (segnata con tacche ma priva di paline) si dirige al Lago superiore del Frisson. Poco a destra di questa, un sentiero punta verso ovest, si porta su un modesto crinale e si biforca (palina): tenendo la sinistra ci si ricongiunge in breve con la traccia sopra menzionata e si arriva alla conca che ospita Lago superiore del Frisson (2124 m; Dislivello: +70/-0 m; Dislivello A/R: +70/-70 m; Tempo: 0:15 ore; Tempo A/R: 0:25 ore; Difficoltà: E; Distanza: 523 m dal Lago inferiore del Frissson) 5;
tenendo la destra al bivio, invece, si tagliano i ripidi pendii di Cima della Ghillelma con un lungo e ripido traverso verso sud-ovest e si raggiunge il Passo della Mena (2201 m; Dislivello: +147/-0 m; Dislivello A/R: +147/-147 m; Tempo: 0:25 - 0:30 ore; Tempo A/R: 0:40 - 0:45 ore; Difficoltà: E; Distanza: 559 m dal Lago inferiore del Frissson) 712

Una traccia ben segnalata attraversa l'emissario del lago e prosegue verso est. Con vari saliscendi si aggira tra detriti e arbusti la dorsale rocciosa che divide i Laghi del Frisson dal Lago degli Alberghi. Toccata quota 2085 circa, si comincia a scendere dapprima tra detriti, quindi su sentiero tra rocce montonate, fino al sottostante Lago degli Alberghi (2039 m, 0:25 ore dal Lago inferiore del Frisson) 111.
Attraversato l'emissario del lago si incontra la traccia proveniente dal Passo di Ciotto Mien (spesso erroneamente riportato sulle carte come Passo di Ciotto Mieu). La si segue verso sinistra, scendendo a fianco dell'emissario del lago e andando quasi subito ad immettersi sull'ampio sentiero (segnavia L12, GTA) proveniente anch'esso dal Passo di Ciotto Mien.
Si perde quota dolcemente tra prati poi, entrati in un boschetto di pino montano la pendenza aumenta notevolmente. Con diversi tornanti (le tracce in questo tratto si moltiplicano, ma si consiglia di evitare le scorciatoie) si scende ancora ripidi fin nei pressi del Lago Vilazzo, dove finalmente la pendenza diminuisce. Attraversati gli emissari dei due laghi, che qui si uniscono, il sentiero giunge a poche decine di metri dal Gias Vilazzo.
Una labile traccia sale al gias (e al percorso dell'andata), mentre il sentiero piega verso destra (sud) e scende a fianco del torrente, tenendosi sulla sinistra orografica 13. Dopo aver toccato una fontana, si ritorna al bivio incontrato all'andata: si prosegue allora in discesa verso destra e, con percorso a ritroso, si raggiunge il posteggio a valle di Palanfrè (1352 m, 1:40 - 1:55 ore dal Lago degli Alberghi), punto di partenza dell'itinerario.

Carta schematica - Itinerario 10.03

Scarica la traccia GPS in formato GPX

Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Accessi

Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Vermenagna in direzione di Limone Piemonte fino all'abitato di Vernante. A Vernante si svolta a destra per Palanfrè. A valle della borgata si trova un ampio posteggio per lasciare l'auto. Si prosegue a piedi raggiungendo l'abitato di Palanfrè passando a valle della borgata fino al termine della strada asfaltata, dove ha inizio l'itinerario.

Note

Tra il Lago inferiore del Frisson e il Lago degli Alberghi si incontrano alcuni brevi tratti in pietraia senza sentiero, comunque ben segnalati con tacche segnavia.

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.16] [AsF n.4] [IGC .114] [IGC n.8] [Blu n.2]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Primavera 2016

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 10.03

Agnes80

domenica 04 ottobre 2009

[ 84.223.*.*]

E' stata aggiunta un'indicazione "Laghi" all'altezza del bivio con la nuova e più lunga mulattiera indicata nella descrizione. Seguendo l'indicazione si segue il percorso corretto indicato nella descrizione (dritto). Per il resto percorso sempre bello e ben segnalato.

Renafabry

venerdì 20 ottobre 2017

[ 37.116.*.*]

Siamo stati oggi in questo bellissimo posto, non proprio una passeggiata nell'ultimo tratto,dal gias Vilazzo in su', ma arrivati al lago inferiore del Frisson vieni ripagato della fatica,tempo splendido e temperatura più che gradevole. Le indicazioni sono molto dettagliate e precise, complimenti a chi gestisce questo sito.

Commenta l'itinerario 10.03

9 - Il basso Vallone degli Alberghi (2009)
9 - Il basso Vallone degli Alberghi (2009)
10 - Il Lago inferiore del Frisson dal sentiero per il Passo della Mena (2009)
10 - Il Lago inferiore del Frisson dal sentiero per il Passo della Mena (2009)
5 - Il Lago superiore del Frisson (2004)
5 - Il Lago superiore del Frisson (2004)
12 - Pulsatilla (<i>Pulsatilla alpina</i>) (2009)
12 - Pulsatilla (Pulsatilla alpina) (2009)
1 - Il Lago degli Alberghi (2004)',
1 - Il Lago degli Alberghi (2004)',
11 - Il Lago degli Alberghi (2009)
11 - Il Lago degli Alberghi (2009)
8 - Il Vallone degli Alberghi. A destra il Monte Frisson, a sinistra il Monte Ciamoussè (2009)
8 - Il Vallone degli Alberghi. A destra il Monte Frisson, a sinistra il Monte Ciamoussè (2009)
3 - Il Lago inferiore del Frisson. Sullo sfondo, il sentiero per il Passo della Mena (2004)
3 - Il Lago inferiore del Frisson. Sullo sfondo, il sentiero per il Passo della Mena (2004)
13 - L'alto Vallone degli Alberghi e il Monte Ciamoussè (2009)
13 - L'alto Vallone degli Alberghi e il Monte Ciamoussè (2009)
2 - <i>Primula sp.</i> (2004)',
2 - Primula sp. (2004)',
4 - Il Lago inferiore del Frisson (2004)
4 - Il Lago inferiore del Frisson (2004)
7 - Il Lago inferiore del Frisson dal Passo della Mena (2009)
7 - Il Lago inferiore del Frisson dal Passo della Mena (2009)
6 - Il Lago inferiore del Frisson dal sentiero che sale al Lago superiore del Frisson (2004)
6 - Il Lago inferiore del Frisson dal sentiero che sale al Lago superiore del Frisson (2004)
×