Itinerario 01.16

01.16 Chioraira - La Colma - Lago del Lao - Chioraira

Chioraira (1097 m) - La Colma (1500 m) - Lago del Lao (1567 m) - Stalle Colletto (1312 m) - Chioraira (1097 m)

+470 / -470

Dislivello [m]

3:10 - 3:30

Tempo [h:mm]

10490

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Rilassante passeggiata con percorso ad anello, alle pendici del Pizzo d'Ormea, in ambienti vari che spaziano dal bosco di latifoglie ai pascoli alpini, toccando anche marginalmente un bosco di larice. Tra le numerose borgate attraversate, alcune in parte riattate, si conserva ancora qualche tetto in paglia.

A Da Chioraira (1097 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B La Colma (1500 m) +403 / -0 1:30 - 1:40 4355 T = / A21
C Lago del Lao (1567 m) +470 / -0 1:45 - 1:55 5151 T 111b
D Stalle Colletto (1312 m) +470 / -255 2:25 - 2:40 7764 E 111b / A20
E Chioraira (1097 m) +470 / -470 3:10 - 3:30 10490 E A20

All'ultimo tornante a destra della strada comunale prima di Chioraira (1097 m), si stacca sulla sinistra una sterrata che sale a fianco del Rio Gressa. Si trascura subito la più ampia diramazione di destra per La Costa), e si prosegue sulla carrareccia che attraversa su piccoli ponti in muratura due ruscelli. Si inizia una tranquilla salita nel bosco di faggi e altre latifoglie, dapprima con qualche tornante, poi con un traverso (trascurare in questo tratto le numerose deviazioni da ambo i lati, mantenendosi sempre sulla sterrata principale).
Ora su ampia mulattiera, a q.1310 circa si raggiunge una ben più ampia rotabile sterrata, percorsa anche dalla Balconata di Ormea (segnavia verosimilmente A21), e la si segue in salita verso destra. Incomincia ora un tratto piuttosto monotono, ravvivato dagli scorci panoramici che si aprono di tanto in tanto sulle numerose borgate che circondano Ormea. La sterrata costeggia un lariceto 1 e, con un ultimo tornante verso sinistra, raggiunge l'ampia dorsale pascoliva in località La Colma (1500 m, 1:30 - 1:40 ore da Chioraira) 2 (anche in questo caso bisogna trascurare le varie diramazioni che si dipartono dalla strada principale, una sola delle quali, in corrispondenza di un impianto di risalita dismesso, rappresenta una scorciatoia seppur assai breve). Il luogo, oltre ad essere crocevia di diverse piste e strade sterrate, vede la presenza della Chiesa di San Giovanni Battista 9103, piccola cappella risalente al XX secolo (fontana).
Proprio alle spalle della cappella si scorge una poco evidente mulattiera (probabile segnavia 111b) che taglia in costa tra erba, arbusti e roccette affioranti. A tratti ridotta a sentiero, la mulattiera aggira una sommità e raggiunge la piccola pozza che resta del Lago del Lao (1567 m, 0:15 ore da La Colma) 13.

Nel piccolo specchio d'acqua, nonostante sia utilizzato dalle mandrie al pascolo che in estate arrivano quasi a prosciugarlo, vive una nutrita colonia di specie anfibie. Oltre alla Rana temporaria (Rana temporaria) 11, nel Lago del Lao si trova anche il ben più raro Tritone alpestre (Mesotriton alpestris, subsp. apuanus) 12, che ha qui una delle sue stazioni più settentrionali. Questo piccolo urodelo ha una notevole longevità, maggiore in ambienti montani rispetto ad habitat più di bassa quota, e può raggiungere i 12 anni di vita.

[Anfibi e rettili della Val Tanaro]

Proseguendo lungo il terreno acquitrinoso formato dall'immissario del laghetto, si giunge al bacino ormai interrato di un ulteriore specchio d'acqua. Prima di iniziare la discesa su Chioraira è consigliabile vagare senza percorso obbligato sull'ampia dorsale pascoliva, dalla quale si gode ottimo panorama sul Pizzo d'Ormea e sull'Alta Val Tanaro 56.

Nella zona si trovano diversi cerchi in pietra, di diametro fino a parecchi metri, ed uno dei maggiori presenta al centro una grossa croce 4. Si dovrebbe trattare di centri per esercitazioni di tiro con il mortaio, dal momento che l'intera area è stata utilizzata ancora negli anni '90 per campi alpini dai militari.

[-]

Tornati alla Chiesa di San Giovanni Battista, si riprende la sterrata seguita in salita fino al primo tornante verso destra. Qui, ben poco evidente per le prime decine di metri, si stacca a sinistra un piccolo sentiero utilizzato anche dalla Via Alpina (segnavia A20). Passato quasi subito un vecchio abbeveratoio ed un breve tratto tra pietrame, il sentiero supera un piccolo rio e scende tra faggi, larici e ciliegi 7. Entra quindi definitivamente in una bella faggeta, dove scende fino a raggiungere una stretta pista forestale che si segue verso sinistra. La pista, inerbita, si immette poco oltre in una più ampia carrareccia, poco a monte delle poche case di Stalle Colletto (1313 m, 0:40 - 0:45 ore dal Lago del Lao), dal caratteristico tetto racchiuso. Con ampi tornanti la sterrata scende alla Borgata La Costa 8, anch'essa con varie costruzioni dirute, tocca un castagneto, supera Borgata Rizzi e raggiunge Chioraira (1097 m, 0:45 - 0:50 ore da Stalle Colletto), poche decine di metri a monte della partenza dell'itinerario.

Decisamente interessante quanto racconta Domenico Bassi nella sua guida del 1896. Erano gli anni in cui Ormea godeva di un notevole benessere, con la presenza del Grand Hotel, dello stabilimento idroterapico e della sede distaccata del Casinò di Sanremo. A Chioraira tuttavia - scrive Bassi - giungeva ben poco di quel benessere: «Le abitazioni di questa borgata si trovano nelle peggiori condizioni antigieniche, e dai loro usci spuntano, ad ogni arrivo di forestiero, figure di uomini e di donne invecchiati anzi tempo, e come i loro bambini, un po' male in arnese.»

[Guida Grand'Hotel di Ormea, p.87]

Carta schematica - Itinerario 01.16

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Ceva si risale la Valle Tanaro fino ad Ormea dove, poco prima del distributore di benzina, si imbocca uno slargo sulla destra (Piazza della Libertà). Al fondo dello slargo, a sinistra, si prende la piccola strada asfaltata che sale a Chionea e Chioraira, seguendo poi le indicazioni per Chioraira, dove si lascia l'auto. Notevole la difficoltà a trovare posteggio in paese.

Note

I segnavia dei sentieri toccati da questo itinerario sono ancora un po' nebulosi: non presenti sul catasto regionale né su quello provinciale, sono stati ricavati da una carta di Ormea edita dalla locale sezione del CAI.

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Primavera 2010

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 01.16

Noenoe

lunedì 29 ottobre 2012

[ 37.227.*.*]

Bellissima passeggiata in compagnia di Gianfranco e dei miei due cani Jo e Ally. Facile la salita su sterrato fino al lago (carino). Bella anche la discesa prima su sentiero e poi su sterrata tra prati verdi. Magnifica la vista sul Pizzo in una giornata di sole ancora caldo! Complimenti per la descrizione perfetta dell'itinerario. Grazie mi avete fatto passare una bellissima giornata!

Commenta l'itinerario 01.16

9 - La Chiesa di San Giovanni Battista (2008)
9 - La Chiesa di San Giovanni Battista (2008)
5 - Panorama sull'Alta Val Tanaro e le Alpi Liguri (2008)
5 - Panorama sull'Alta Val Tanaro e le Alpi Liguri (2008)
8 - Un tetto racchiuso resiste ancora con la originale copertura in paglia (2008)
8 - Un tetto racchiuso resiste ancora con la originale copertura in paglia (2008)
1 - Il lariceto a fianco della strada sterrata (2008)
1 - Il lariceto a fianco della strada sterrata (2008)
3 - L'ampia dorsale pascoliva in loc. La Colma (2008)
3 - L'ampia dorsale pascoliva in loc. La Colma (2008)
13 - Il Lago del Lao (2017)
13 - Il Lago del Lao (2017)
10 - Lapide in memoria dei caduti in guerra (2009)
10 - Lapide in memoria dei caduti in guerra (2009)
7 - Ciliegio in fiore (2008)
7 - Ciliegio in fiore (2008)
2 - La Colma (2008)
2 - La Colma (2008)
4 - Cerchi in pietra, probabili bersagli per le esercitazioni di tiro usati dai militari (2008)
4 - Cerchi in pietra, probabili bersagli per le esercitazioni di tiro usati dai militari (2008)
11 - Rana rossa (<i>Rana temporaria</i>) [Ph. S. V.] (2010)
11 - Rana rossa (Rana temporaria) [Ph. S. V.] (2010)
12 - Tritone alpestre (<i>Mesotriton alpestris apuanus</i>) [Ph. E. M.] (2010)
12 - Tritone alpestre (Mesotriton alpestris apuanus) [Ph. E. M.] (2010)
6 - Voglia di crescere... nonostante tutto! (2008)
6 - Voglia di crescere... nonostante tutto! (2008)
×