Itinerario 01.17

01.17 Chionea - Lago del Pizzo - Colla del Pizzo

Chionea (1154 m) - Colla di Chionea (1223 m) - Lago del Pizzo (2073 m) - Colla del Pizzo (2202 m)

+1179 / -131

Dislivello [m]

3:40 - 4:10

Tempo [h:mm]

5488

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Salita non breve ad un pittoresco ed appartato laghetto alle pendici del Pizzo d'Ormea, dove è possibile incontrare lingue di neve anche in piena estate. La Colla del Pizzo, meta dell'itinerario, mette in comunicazione la Val d'Armella in Valle Tanaro con la conca del Lago Revelli in alta Valle Corsaglia.

A Da Chionea (1154 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Colla di Chionea (1223 m) +69 / -0
(+69 / -69)
0:10 - 0:15
(0:15 - 0:25)
325
(650)
T A34
C Lago del Pizzo (2073 m) +1050 / -131
(+1181 / -1181)
3:20 - 3:45
(5:20 - 6:00)
5148
(10296)
E A17
D Colla del Pizzo (2202 m) +1179 / -131
(+1310 / -1310)
3:40 - 4:10
(5:55 - 6:45)
5488
(10976)
E A17

Da Chionea (1154 m) si segue l'Itinerario 01.06 fino al bivio a destra 1 per il Lago del Pizzo. Imboccata questa diramazione (segnavia A17), un sentierino traversa dapprima in direzione nord-ovest pendii coperti di bassa vegetazione, quindi con un ardito percorso a semicerchio verso destra taglia gli scoscesi versanti del Pizzo d'Ormea e si cala fino al Lago del Pizzo (2073 m, 3:10 - 3:30 ore dalla Colla di Chionea) 23.
Toccate le sponde del lago, il sentiero s'inerpica in direzione NO, risalendo con poche svolte un ampio canale di erba e pietrame che termina nel piccolo intaglio della Colla del Pizzo (2202 m, 0:20 - 0:25 ore dal Lago del Pizzo) 4. Il valico, seppur angusto, è un vero crocevia: a destra si prosegue per la Colla dei Termini (segnavia A18), diritto si scende alla Conca Revelli (segnavia E6) e a sinistra per cresta prosegue una traccia che sale alla vetta del Pizzo d'Ormea (forse segnavia 118a).

Carta schematica - Itinerario 01.17

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Ceva si risale la Valle Tanaro fino ad Ormea dove, poco prima del distributore di benzina, si imbocca uno slargo sulla destra (Piazza della Libertà). Al fondo dello slargo, a sinistra, si prende la piccola strada asfaltata che sale a Chionea e Chioraira, seguendo poi le la diramazione di destra (indicazioni per Chionea) della strada. A Chionea, si attraversa tutto l'abitato fino alle ultime case da dove, sulla destra, ha inizio il sentiero con una ripida salita in cemento. Vista la difficoltà di posteggio all'interno della borgata, conviene proseguire per circa 200m lungo la sterrata pianeggiante che esce dal paese, fino ad un piccolo slargo in prossimità di un pilone votivo.

Note

Il tratto di sentiero che scende al Lago del Pizzo attraversa pendii assai ripidi. Per la sua esposizione in ombra, le rocce sono spesso umide e scivolose. Fare attenzione, specie ai primi freddi autunnali, anche alla possibile presenza di piccole formazioni di ghiaccio.

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Estate 2009

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 01.17

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 01.17

2 - Il Lago del Pizzo (2008)
2 - Il Lago del Pizzo (2008)
4 - Alla Colla del Pizzo (2009)
4 - Alla Colla del Pizzo (2009)
1 - Il bivio per il Lago del Pizzo: una segnaletica non convenzionale ma efficace... (2008)
1 - Il bivio per il Lago del Pizzo: una segnaletica non convenzionale ma efficace... (2008)
3 - Il Lago del Pizzo (2008)
3 - Il Lago del Pizzo (2008)
×