Itinerario 01.20

01.20 Valdarmella - Perondo soprano - Colla dei Termini

Valdarmella (1035 m) - Perondo soprano (1368 m) - Pian dei Boari (1795 m) - Colla dei Termini (2011 m)

+980 / -4

Dislivello [m]

2:50 - 3:15

Tempo [h:mm]

6360

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Via non più molto frequentata per salire alla Colla dei Termini, questo itinerario costituisce comunque una piacevole escursione in particolar modo nel periodo autunnale. La Colla dei Termini, oltre a costituire un vero crocevia di sentieri, è anche circondata da modeste elevazioni facilmente raggiungibili e molto panoramiche.

Profilo altimetrico - Itinerario 01.20
A Da Valdarmella (1035 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Perondo soprano (1368 m) +334 / -1
(+344 / -344)
0:55 - 1:00
(1:30 - 1:40)
1723
(3446)
E A09
C Pian dei Boari (1795 m) +764 / -4
(+774 / -774)
2:10 - 2:25
(3:35 - 4:05)
4166
(8332)
E A09
D Colla dei Termini (2011 m) +980 / -4
(+985 / -985)
2:50 - 3:15
(4:50 - 5:30)
6360
(12720)
E A09

Dalla Chiesa dei Santi Donato e Bartolomeo 3 di Valdarmella (1035 m) si sale ancora per qualche decina di metri lungo la stradina asfaltata in direzione delle Case Bensi. Subito si svolta a destra su una mulattiera (segnavia A09) per poi attraversare verso sinistra un rio su un ponticello in legno. Oltre il ponte ci si trova su una carrareccia, che si segue verso destra tornando ad attraversare il rio su ponte in cemento.
La carrareccia si trasforma in comoda mulattiera e sale con pochi lunghi tornanti all'interno di bei castagneti da frutto 1 (al primo tornante verso destra si trascura a sinistra una poco evidente diramazione che scende a Case Bensi), fino a portarsi su un costone roccioso 2. Qui la mulattiera si biforca: il ramo di destra, ridotto a sentiero (segnavia A34), prosegue in direzione di Perondo sottano, mentre il ramo si sinistra (segnavia A09) continua la salita verso Perondo soprano. Ci s'innalza ancora con alcuni tornanti 5, poi con due lunghi traversi tra vecchi terrazzamenti colonizzati da rose ed altri arbusti. La mulattiera raggiunge le dirute abitazioni di Perondo soprano (1368 m, 0:55 - 1:00 ore da Valdarmella) 89, in solatìa posizione, e prosegue in direzione nord-est alle spalle della borgata.
Dopo un lungo mezzacosta quasi pianeggiante all'interno di un fitto noccioleto d'invasione 10, si sbuca in una valletta, tra vecchie terrazze e radi arbusti. Attraversata una colata di detriti e lasciato un bivio sulla destra, si procede tra prati su labile traccia; si toccano alcuni ruderi e un abbeveratoio, alle spalle del quale riappaiono evidenti i resti di una vecchia mulattiera. La mulattiera (il fondo a tratti scavato dall'acqua ne impedisce la percorrenza, ma il tracciato si segue sempre agevolmente tenendosi ora sul bordo destro ora sul sinistro) serpeggia a lungo abbastanza ripida tra pascoli 11 ed infine si porta su un costone al margine destro orografico del profondo impluvio del Rio Conche. Si risale il costone fino ad un recente alpeggio, ai margini del Pian dei Boari (1795 m, 1:15 - 1:25 ore da Perondo soprano) 67, dove si trova una carrareccia che conduce in poche decine di metri alla più ampia sterrata che collega Cascine con la Colla dei Termini 4. Seguendo la sterrata verso sinistra, numerosi tornanti separati da lunghi traversi portano all'ampio valico pascolivo della Colla dei Termini (2011 m, 0:40 - 0:50 ore dal Pian dei Boari).

E' il 20 dicembre 1877. Una piccola comitiva di 10 persone, perlopiù giovani donne, s'incammina alle prime luci dell'alba da Fontane di Frabosa sottana. La loro meta è la Liguria, terra nella quale avrebbero passato l'inverno per lavorare come "olivere", raccoglitrici di olive, per far ritorno in primavera con qualche soldo e un po' di prezioso olio.
C'è chi la strada la conosce bene, chi la percorre per la prima volta, ma quella mattina il destino serba per loro una sorte malevola: i malcapitati giungono nel punto più alto della traversata, la Colla dei Termini, ormai da ore sotto la bufera di neve. Tutto è bianco, il freddo e il vento non danno scampo a nessuna delle sei donne del gruppo; si salvano solo i quattro ragazzi, anche se uno dovrà essere ricoverato per i sintomi da assideramento. Giunto a conoscenza della tragedia, il Sindaco di Ormea, Cav. avv. Barli, ordina a un gruppo di robusti uomini di recarsi sul posto «provvisti di cordiali» alla ricerca dei dispersi: le vittime verranno trovate, portate a spalla a Ormea e ivi sepolte a spese del Municipio.
Ricostruita la vicenda, ormai presente solo nella tradizione orale, l'Associzaione "E Kyè" di Fontane ha deposto nel luglio 2018 una targa commemorativa proprio sul termine di confine presente alla Colla dei Termini.

[Una voce tra i monti, Marzo 2018, n.1, pp.12-18]

Carta schematica - Itinerario 01.20

Scarica la traccia GPS in formato GPX

Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Accessi

Da Ceva si risale la Valle Tanaro fino ad Ormea dove, poco prima del distributore di benzina, si imbocca uno slargo sulla destra (Piazza della Libertà). Al fondo dello slargo, a destra, si prende la piccola strada asfaltata che sale a Valdarmella, ignorando poi la diramazione a destra per Villaro. Si sale fino a Valdarmella dove, poco oltre la chiesa, si trova uno spiazzo per poche auto.

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.19] [Fra n.22] [AsF n.3]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Autunno 2011

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 01.20

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 01.20

4 - Il grosso cartello indicatore posizionato alla Colla dei Termini (2009)
4 - Il grosso cartello indicatore posizionato alla Colla dei Termini (2009)
6 - Il Pian dei Boari (2011)
6 - Il Pian dei Boari (2011)
2 - La Valle Armella con Case Bensi in basso e il Pizzo d'Ormea sullo sfondo (2009)
2 - La Valle Armella con Case Bensi in basso e il Pizzo d'Ormea sullo sfondo (2009)
3 - La Chiesa dei Santi Donato e Bartolomeo (2009)
3 - La Chiesa dei Santi Donato e Bartolomeo (2009)
1 - Un tratto della mulattiera che sale alle spalle di Valdarmella (2009)
1 - Un tratto della mulattiera che sale alle spalle di Valdarmella (2009)
7 - Le Panne, o Rocce di Perabruna dal Pian dei Boari (2011)
7 - Le Panne, o Rocce di Perabruna dal Pian dei Boari (2011)
10 - Un tratto della mulattiera poco oltre Perondo soprano (2011)
10 - Un tratto della mulattiera poco oltre Perondo soprano (2011)
9 - Lo spettacolare muro in pietra di una abitazione a Perondo soprano (2011)
9 - Lo spettacolare muro in pietra di una abitazione a Perondo soprano (2011)
5 - Pilone votivo parzialmente crollato lungo la mulattiera per Perondo soprano (2011)
5 - Pilone votivo parzialmente crollato lungo la mulattiera per Perondo soprano (2011)
11 - La salita verso Pian dei Boari (2011)
11 - La salita verso Pian dei Boari (2011)
8 - Perondo soprano (2011)
8 - Perondo soprano (2011)
×