Itinerario 11.33

11.33 Terme di Valdieri - Colletto del Valasco - Lago sottano di Fremamorta - Bivacco Guiglia

Terme di Valdieri (1385 m) - Piano inferiore del Valasco (1763 m) - Colletto del Valasco (2423 m) - Lago sottano di Fremamorta (2354 m) - Lago mediano di Fremamorta (2375 m) - Bivacco Guiglia (2426 m)

+1140 / -99

Dislivello [m]

3:50 - 4:20

Tempo [h:mm]

9989

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Via di accesso alternativa ai Laghi di Fremamorta, estremamente piacevole, che si snoda su facili mulattiere ex-militari in ambienti assai vari. Il percorso può essere concatenato con la discesa sul Vallone della Valletta per chiudere un intrigante anello con partenza ed arrivo a Terme.

Profilo altimetrico - Itinerario 11.33
A Da Terme di Valdieri (1385 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Piano inferiore del Valasco (1) (1763 m) +378 / -0
(+378 / -378)
1:10 - 1:20
(2:00 - 2:15)
3322
(6644)
E N43
C Colletto del Valasco (2423 m) +1052 / -14
(+1066 / -1066)
3:20 - 3:45
(5:40 - 6:20)
8599
(17198)
E N43 » N18
D Lago sottano di Fremamorta (2354 m) +1052 / -83
(+1135 / -1135)
3:30 - 3:55
(6:05 - 6:45)
9113
(18226)
E N18
E Lago mediano di Fremamorta (2375 m) +1089 / -99
(+1188 / -1188)
3:40 - 4:10
(6:25 - 7:10)
9697
(19394)
E N16
F Bivacco Guiglia (2426 m) +1140 / -99
(+1239 / -1239)
3:50 - 4:20
(6:40 - 7:25)
9989
(19978)
E N16 » =

(1) Salendo e scendendo lungo il sentiero.

Dal posteggio a monte di Terme di Valdieri (1385 m) si raggiunge il Piano inferiore del Valasco (1763 m, 1:10 1:20 ore da Terme di Valdieri) lungo l'Itinerario 11.15.
La rotabile si dirige al centro dell'ampio pianoro pascolivo, antico lago di origine glaciale ora completamente interrato, e si biforca: si ignora il ramo di sinistra (segnavia N43A) che termina al vicino Rifugio Valasco (1763 m), già Reale Casa di Caccia dei Savoia e si segue il ramo di destra per il Piano superiore del Valasco e i Laghi di Valscura (segnavia N43).
Seguendo il margine settentrionale del pianoro la strada sale al Piano superiore del Valasco, anche in questo caso preannunciato da una bellissima cascata. Passato un solido ponte in legno, si lascia a destra il bivio per i Laghi di Valscura e il Rifugio Questa (segnavia N21) e si imbocca la mulattiera inerbita che si stacca a sinistra (segnavia N18).
La mulattiera inizia a innalzarsi gradatamente nel lariceto con lunghi tornanti ma, poco dopo, ormai ridotta a sentiero, s'inerpica con strette svolte ai piedi di roccioni levigati dall'azione dei ghiacciai. Il sentiero si affaccia quindi su una profonda gola rocciosa, che costeggia tenendosi alto sul versante destro orografico. Oltre la forra, la Val Morta si fa decisamente meno angusta; il sentiero piega a sinistra poi traversa lungamente fino ad immettersi sulla mulattiera ex militare che collegava i Baraccamenti di Valscura ai Ricoveri di Fremamorta (segnavia N22).
La si segue verso sinistra (a destra si raggiungerebbe il Rifugio Questa) guadagnando lentamente quota con vari tornanti in mezzo a distese di massi, detriti e rocce montonate. Un tratto rettilineo in un pianeggiante avvallamento prativo precede l'ultima serie di stretti tornanti che conduce al Colletto del Valasco (2423 m, 2:10 - 2:25 ore dal Piano inferiore del Valasco).
Oltre il valico, con un traverso in discesa la mulattiera ex militare si porta al vicino Lago sottano di Fremamorta (2354 m, 0:10 ore dal Colletto del Valasco), sulle cui sponde orientali si incontrano i ruderi di vari edifici militari e si trascura il bivio a sinistra con il sentiero per il Gias delle Mosche (segnavia N16). La bella mulattiera s'innalza con un tornante e, dopo un breve tratto a mezzacosta, lascia a sinistra il sentiero per Pian della Casa del Re (segnavia N26), appena prima di toccare le sponde del Lago mediano di Fremamorta (2375 m, 0:10 - 0:15 ore dal Lago sottano di Fremamorta).
Oltre il lago si salgono ancora due tornanti, dopo i quali si deve abbandonare la mulattiera ex militare per imboccare a sinistra (ometti) la traccia che punta in direzione sud. Si traversa in leggera salita, si ignora una traccia a destra che ritorna sulla mulattiera e si raggiunge il Bivacco Guiglia (2426 m, 0:10 ore dal Lago mediano di Fremamorta).

L'ultima traccia ignorata, segnalata da tacche arancioni, può essere usata da chi prosegue in direzione dei Laghi soprani di Fremamorta per scendere dal bivacco e tornare sulla mulattiera.

Carta schematica - Itinerario 11.33

Scarica la traccia GPS in formato GPX

Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Accessi

Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Gesso in direzione Valdieri ed Entracque. Passato l'abitato di Valdieri, alla rotatoria, si prosegue diritti (prima uscita) per Sant'Anna di Valdieri e poi Terme di Valdieri. Aggirato alle spalle l'Hotel Royal, si tiene la destra al primo bivio e si entra tra le poche case di Terme. A monte dell'abitato si trova un ampio posteggio (a pagamento nella stagione estiva).

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.15] [Blu n.1] [AsF n.5] [IGC n.113] [IGC n.8]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Estate 2015

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 11.33

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 11.33

2 - Il Lago mediano di Fremamorta (2003)
2 - Il Lago mediano di Fremamorta (2003)
5 - Il Monte Matto dal sentiero per il Colletto del Valasco (2011)
5 - Il Monte Matto dal sentiero per il Colletto del Valasco (2011)
7 - Il bivio che immette sulla vecchia mulattiera ex militare (2011)
7 - Il bivio che immette sulla vecchia mulattiera ex militare (2011)
4 - Il Lago mediano di Fremamorta e, sulla destra, i tornanti della mulattiera ex militare (2008)
4 - Il Lago mediano di Fremamorta e, sulla destra, i tornanti della mulattiera ex militare (2008)
3 - Il Bivacco Guiglia. Sullo sfondo, il Massiccio dell'Argentera (2008)
3 - Il Bivacco Guiglia. Sullo sfondo, il Massiccio dell'Argentera (2008)
8 - Incisione degli autori dei lavori di recupero, risalenti al 1929, della strada di arroccamento 'Baraccamenti di Valscura - Ricoveri di Fremamorta'  (2011)
8 - Incisione degli autori dei lavori di recupero, risalenti al 1929, della strada di arroccamento 'Baraccamenti di Valscura - Ricoveri di Fremamorta' (2011)
9 - Panorama sulla Val Morta (2011)
9 - Panorama sulla Val Morta (2011)
10 - Un tratto della mulattiera ex militare (2011)
10 - Un tratto della mulattiera ex militare (2011)
11 - Un tratto lastricato della mulattiera ex militare (2011)
11 - Un tratto lastricato della mulattiera ex militare (2011)
1 - Il Lago mediano di Fremamorta; in alto a destra il Colletto del Valasco (2003)
1 - Il Lago mediano di Fremamorta; in alto a destra il Colletto del Valasco (2003)
6 - La Testa del Claus dalla Val Morta (2011)
6 - La Testa del Claus dalla Val Morta (2011)
12 - Il Lago sottano di Fremamorta dai pressi del Colletto del Valasco (2011)
12 - Il Lago sottano di Fremamorta dai pressi del Colletto del Valasco (2011)
×