Itinerario 14.23

14.23 Sant'Anna di Roccabruna - Monte Roccerè - Sant'Anna di Roccabruna

Sant'Anna di Roccabruna (1252 m) - Colle della Ciabra (1712 m) - Monte Roccerè (1829 m) - Barmo Scuro (1685 m) - Sant'Anna di Roccabruna (1252 m)

+625 / -625

Dislivello [m]

3:10 - 3:35

Tempo [h:mm]

8286

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Il sentiero recentemente segnalato come Anello di Rocce Rè (segnavia uno scudo color bronzo bordato di nero), collegato alle coppelle nei pressi della vetta del monte omonimo, non è particolarmente accattivante: la salita si svolge quasi per intero su una strada sterrata ed una pista forestale, con tratti in notevole pendenza. Il sentiero di discesa si cala, ancora più ripido e piuttosto malagevole, nella vegetazione fitta. Nonostante questo, il panorama dal Monte Roccerè vale la salita, ed il sito in questione risulta sicuramente uno dei più importanti sulle Alpi Occidentali. Prevedere una mezz'ora abbondante per la visita alle coppelle sulle rocce nei pressi della vetta.

Carta schematica - Itinerario 14.23


Mappa su base © OpenStreetMap contributors, SRTM; map style © OpenTopoMap - licenza CC-BY-SA

Profilo altimetrico - Itinerario 14.23
A Da Sant'Anna di Roccabruna (1252 m) a: Dislivello [m] Tempo [h:mm] Distanza [m] Difficoltà Segnavia
B Colle della Ciabra (1712 m) +463 / -3 1:20 - 1:30 2728 T T37 » =
C Monte Roccerè (1829 m) +583 / -6 1:40 - 1:50 3390 E =
D Barmo Scuro (1675 m) +586 / -163 1:55 - 2:10 4064 E =
E Sant'Anna di Roccabruna (1252 m) +625 / -625 3:10 - 3:35 8286 E =

Al fondo del posteggio nei pressi della Chiesa di Sant'Anna (1252 m) 1, la strada si biforca: a sinistra prosegue asfaltata verso San Damiano Macra e la borgata Roi, mentre a destra, sterrata, sale al Colle della Ciabra.
Si va a destra, seguendo la rotabile che s'innalza ripida nel fitto bosco di conifere, tagliando i fianchi meridionali del Monte Roccerè. Lasciata a sinistra una pista da esbosco, subito dopo, a quota 1416, si trascura a destra la carrareccia utilizzata per chiudere l'anello, che si dirige all'area adibita a laboratorio didattico del Boscuola e oltre.
Oltre un piccolo impluvio la sterrata riprende a salire, trasformandosi ben presto in pista forestale, con pendenze ancor più accentuate. Quando finalmente si esce dal bosco, la pista 2 stacca a sinistra il sentiero per la borgata Roi e, con una svolta a destra, raggiunge la cosiddetta “Strada dei cannoni” in corrispondenza del Colle della Ciabra (1712 m, 1:20 - 1:30 ore da Sant'Anna di Roccabruna) 7.
Si segue la bella rotabile sterrata verso destra, ignorando quasi subito una diramazione che si stacca sulla sinistra, e si perviene ad un piccolo posteggio.

Ad essere precisi, il punto di maggior depressione dello spartiacque - il Colle della Ciabra - si trova proprio nei pressi del posteggio, mentre la palina segnaletica che indica il valico è posizionata un paio di centinaia di metri a nord-ovest, dove la pista forestale proveniente da Sant'Anna di Roccabruna si immette sulla “Strada dei Cannoni”.

Nei pressi del posteggio la strada diventa asfaltata e un sentiero segnalato scende a destra verso Sant'Anna di Roccabruna: a metà tra strada e sentiero, si imbocca un'ulteriore traccia che si allunga verso sud-est entrando nel bosco. Il sentiero serpeggia lungo il crinale tra larici e pini, quindi inizia a prendere quota tra massi e ciuffi d'erba. Un ultimo breve tratto, abbastanza ripido tra le rocce, conduce alla croce sulla vetta del Monte Roccerè (1829 m, 0:20 ore dal Colle della Ciabra) 3.

Partendo dalla vetta, un sentiero recentemente aperto permette di osservare una ventina di massi incisi a coppelle 46. I massi, indicati da piccoli e poco visibili scudetti numerati dipinti a vernice, si trovano tutti sul versante meridionale del monte. Il sentiero che li collega, però, con andamento ad “8”, in mancanza di adeguata segnaletica, non è facile da percorrere nell'ordine prestabilito. Alcuni tratti del sentiero sono malagevoli e alcuni massi si trovano vicino a pareti rocciose dirupate. Lo sviluppo è di circa 600 m e il dislivello di circa 50 m. La figura antropomorfa del Re 5, simbolo del sito, non è tuttavia inclusa nel percorso.

[-]

Dalla vetta 8 il sentiero 9 discende il crinale verso est (qualche passaggio tra i massi) fino ad una selletta prativa 10.
Sul lato opposto della piccola sella, una provvidenziale palina indirizza verso destra: con ripidi stretti tornanti su un assolato pendio di rocce ed erba si perde velocemente quota, quindi si traversa a sinistra ai piedi di pareti rocciose e si riprende la discesa in un fitto arbusteto. Al successivo traverso, sempre verso sinistra, si passa di fronte alla grotta di Barmo Scuro (o Balma Scura, 1675 m, 0:15 - 0:20 ore dal Monte Roccerè) e, poco oltre, si incontra un bivio: trascurata a sinistra la diramazione che sale verso la Strada dei Cannoni, si scende a destra verso Sant'Anna di Roccabruna.
Il sentiero riprende ancora a scendere ripido, finché non si immette su un altro sentiero, questa volta pianeggiante, intorno a quota 1480. Si svolta allora a destra, quasi invertendo il senso di marcia e puntando ad ovest: percorsi circa 500 metri in falsopiano o lieve salita, si ricomincia a perdere quota, gradatamente, fino ad uno slargo acquitrinoso.
Qui giunge una pista inerbita che, a mezzacosta nel bosco di conifere, conduce fino ad un capanno in legno con tetto in lamiera (il succitato Capanno Boscuola) presso il quale si trasforma in carrareccia sterrata. Poco oltre, si trascurano contemporaneamente una pista sterrata che scende a sinistra verso Sant'Anna e un ampio sentiero che sale a destra al Monte Roccerè, proseguendo innanzi fino a tornare al bivio incontrato durante la salita.
Si svolta allora a sinistra e si ridiscende fino a Sant'Anna di Roccabruna (1252 m, 1:15 - 1:25 ore dalla Barmo Scuro).

Accessi

Da Dronero si risale la Valle Maira fino a Roccabruna, svoltando a destra in direzione delle numerose borgate del comune. Si lascia successivamente a destra la strada per borgata Centro e si sale a sinistra toccando Giorsetti, Dao, Belliard ed infine arrivando a Sant'Anna di Roccabruna. A lato della strada che prosegue a destra della Cappella di Sant'Anna si trova un ampio posteggio.

Note

Chi fosse interessato al solo sito preistorico, può raggiungere in auto su strada asfaltata il Colle della Ciabra via Verzuolo, Brossascco e Santuario di Valmala. Dal Colle della Ciabra si può quindi salire al Monte Roccerè su sentiero come descritto nell'itinerario.
ATTENZIONE: a causa di una cattiva ricezione del segnale, cui non è stato possibile porre rimedio, la traccia GPS inserita in questo itinerario potrebbe discostarsi anche di parecchie decine di metri dal sentiero, nel tratto compreso tra Barmo Scuro e l'immissione sul sentiero pianeggiante a quota 1480 circa. Non seguite pedissequamente la traccia ma verificate sul terreno il percorso corretto!!

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.12] [ICG n.7]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Ultimo sopralluogo: Autunno 2013

[Ultimo aggiornamento scheda: Estate 2020]

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 14.23

Non sono presenti commenti per questo itinerario.

Commenta l'itinerario 14.23

8 - Panorama dai pressi della vetta del Monte Roccerè (2013)
8 - Panorama dai pressi della vetta del Monte Roccerè (2013)
1 - Il porticato della Cappella di Sant'Anna (2013)
1 - Il porticato della Cappella di Sant'Anna (2013)
6 - Coppelle preistoriche (2013)
6 - Coppelle preistoriche (2013)
4 - Coppelle preistoriche (2013)
4 - Coppelle preistoriche (2013)
5 - Il Re, una figura antropomorfa non lontana dalla vetta del Monte Roccerè (2013)
5 - Il Re, una figura antropomorfa non lontana dalla vetta del Monte Roccerè (2013)
2 - La pista forestale che sale al Colle della Ciabra (2013)
2 - La pista forestale che sale al Colle della Ciabra (2013)
7 - Il Colle della Ciabra, in basso a destra, e il Monviso sullo sfondo (2013)
7 - Il Colle della Ciabra, in basso a destra, e il Monviso sullo sfondo (2013)
9 - La segnaletica escursionistica dell'Anello del Roccerè (2013)
9 - La segnaletica escursionistica dell'Anello del Roccerè (2013)
3 - La croce in vetta al Monte Roccerè (2013)
3 - La croce in vetta al Monte Roccerè (2013)
10 - Panorama dalla selletta ad est del Monte Roccerè (2013)
10 - Panorama dalla selletta ad est del Monte Roccerè (2013)