Itinerario 12.05

12.05 Vallone di Riofreddo, q.1518 - Lago Martel - Lago Nero

Vallone di Riofreddo, q.1518 (1518 m) - Lago Martel (2158 m) - Lago Nero (2112 m)

+660 / -66

Dislivello [m]

2:05 - 2:20

Tempo [h:mm]

-

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Il pittoresco Lago Martel, con le sue sponde prative e circondate da larici, e il vicino Lago Nero, più appartato e circondato da rocce e detriti, si presentano assai diversi tra loro sebbene siano molto vicini. Chi avesse voglia di avventurarsi fuori sentiero a monte dei due laghi godrà di un bellissimo panorama sui laghi stessi e sul Vallone di Riofreddo.

A Da Vallone di Riofreddo q.1518 (1518 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Lago Martel (2158 m) +640 / -0
(+640 / -640)
1:50 - 2:05
(2:50 - 3:15)
3240
(6480)
E P15B
C Lago Nero (2112 m) +660 / -66
(+726 / -726)
2:05 - 2:20
(3:25 - 3:50)
-
(-)
E -

Dal posteggio nel Vallone di Riofreddo, q.1518, si prosegue sulla strada sterrata diretta verso sud seguendo l'Itinerario 12.24 fino al primo bivio sulla destra con il sentiero per il Lago Martel e il Lago Nero.
Dopo una breve ascesa in direzione ovest, nel fitto del bosco di conifere il sentiero inverte la marcia e punta a sud, fino ad immettersi sull'altro sentiero proveniente dal Vallone di Riofreddo, e sempre diretto al Lago Martel.

Dei due sentieri, le cui partenze distano tra loro circa 300 m, il primo risulta il più logico (e breve) per chi proviene da valle. Tuttavia, nonostante sia segnalato da un palina, è privo di segnaletica orizzontale fino al ricongiungimento con il secondo sentiero. Il tratto in assenza di segnaletica è breve, ma può tuttavia presentare qualche problema di individuazione del percorso.
Il secondo, contrassegnato dal segnavia P15B, rappresenta anche la partenza ufficiale dell'itinerario denominato 'Giro dei Laghi', che oltre al Lago Martel raggiunge anche i Laghi dell'Aver e ridiscende sulla strada sterrata circa 600 più avanti.

Si svolta allora verso ovest, salendo a tornanti con pendenze sostenute, anche se non eccessivamente faticose, all'interno di un bel bosco a prevalenza di abete bianco. Passata una piccola radura, i tornanti si fanno più stretti e ripidi, fino a raggiungere un breve traverso verso destra (nord), preludio di un'altra lunga serie di faticosi tornanti che risalgono il soprastante pendio.
Al termine delle numerose svolte, il sentiero piega verso sinistra (sud-ovest), con un lungo percorso in diagonale in mezzo ai larici 10, ed entra in una piccola conca di detriti e vegetazione nitrofila, ove si incontrano i ruderi di un gias. All'imbocco della conca il sentiero si biforca e si segue il ramo di sinistra.

I due rami si riuniscono poco sopra, ma il ramo di sinistra è decisamente da preferire perché evita di attraversare la zona con la vegetazione nitrofila più invadente. Anche la segnaletica orizzontale contribuisce alla confusione: tacche gialle portano a sinistra, tacche rosse farebbero proseguire diritti.

Il sentiero riprende a traversare verso sud, quindi piega a ovest e s'innalza assai stretto e ripido fino ad una piccola conca prativa 3. Si attraversa verso destra la conca e in pochi minuti si raggiunge il bellissimo Lago Martel (2158 m, 1:50 - 2:05 ore dal Vallone di Riofreddo, q.1518) 91865, circondato da larici e comode sponde prative.
Attraversato l'emissario dello specchio d'acqua, si segue la traccia che risale verso sud una spalletta. Superato il breve dislivello, in basso appare immediatamente il Lago Nero. La traccia piega a sinistra e si cala assai ripida, prima tra larici, poi tra detriti, fino a giungere sulle sponde del Lago Nero (2112 m, 0:15 ore dal Lago Martel) 274, adagiato in una conca aspra e selvaggia.

Carta schematica - Itinerario 12.05

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Stura fino a Vinadio. Poco oltre Vinadio si prende il bivio a sinistra per il Colle della Lombarda e Sant'Anna di Vinadio. Dopo numerosi tornanti, si svolta nuovamente a sinistra per il Vallone di Riofreddo. Si risale il vallone su una stretta strada asfaltata fino ad incontrare sulla destra un edificio di recente costruzione. Si può lasciare la macchina nello slargo di fronte all'edificio (fontana) o proseguire ancora per 150m circa dove si trova un altro posteggio e la strada diventa chiusa al traffico veicolare privato.

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

[Fra n.13] [AsF n.5] [IGC n.112] [IGC n.8]
I riferimenti dettagliati alle carte sono disponibili nella sezione Bibliografia.

Ultimo aggiornamento

Estate 2015

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 12.05

anonimo

domenica 10 luglio 2011

[ 95.230.*.*]

Segnalazioni: a 50 mt dalla indicazione posta sulla strada principale per il rifugio Malinvern (a terra) per procedere verso il Lago Martel, con un sentiero che apaprentemente si divide manca una freccia di indicazione. Molti sbagliano. Anche per il rientro dal Lago Nero (per coloro che arrivano da Lago Aver manca indicazione). Grazie se potete intervenire.

pm

giovedì 21 luglio 2016

[ 79.62.*.*]

Giro dei Laghi 20 luglio 2016 in 5-6 ore. 2 di salita dal Vallone Aver con sentiero discreto e indicazioni chiare sino al Lago Soprano (ma con discordanza sui tempi fra i 2 cartelli ai lati opposti della strada di Riofreddo!). Dal Lago S. in 1 h ai L.Nero e Martel con tracce e ometti discontinui, a naso grazie a bel tempo e poi vista sui Laghi. Brutto sentiero dal Martel a Riofreddo, un'altra h. Consigliato ovviamente il "senso orario" del giro.

Commenta l'itinerario 12.05

8 - Il Lago Martel (2015)
8 - Il Lago Martel (2015)
9 - Il Lago Martel (2015)
9 - Il Lago Martel (2015)
2 - Il Lago Nero (2000)
2 - Il Lago Nero (2000)
10 - Un larice secolare sul sentiero per il Lago Martel (2015)
10 - Un larice secolare sul sentiero per il Lago Martel (2015)
7 - Il Lago Nero, chiuso tra larici e colate detritiche (2015)
7 - Il Lago Nero, chiuso tra larici e colate detritiche (2015)
6 - Il Lago Martel circondato dai larici (2015)
6 - Il Lago Martel circondato dai larici (2015)
4 - Il Lago Martel (a sinistra) e il Lago Nero (a destra) fotografati dal pendio soprastante i laghi (2015)
4 - Il Lago Martel (a sinistra) e il Lago Nero (a destra) fotografati dal pendio soprastante i laghi (2015)
1 - Il Lago Martel (2000)
1 - Il Lago Martel (2000)
3 - Mucca al pascolo nei pressi del Lago Martel (2004)
3 - Mucca al pascolo nei pressi del Lago Martel (2004)
5 - Il Lago Martel (2015)
5 - Il Lago Martel (2015)
×