Itinerario 12.09

12.09 San Bernolfo - Laghi superiori del Laus Fer

San Bernolfo (1663 m) - Laghi inferiori del Laus Fer (2511 m) - Laghi superiori del Laus Fer (2555 m)

+892 / -0

Dislivello [m]

3:00

Tempo [h:mm]

-

Distanza [m]

Difficoltà

Tipologia

Un agevole sentiero risale l'assolato versante settentrionale del Vallone di Barbacana, per poi dirigersi verso i numerosi Laghi del Laus Fer, racchiusi in una valletta profondamente sagomata dall'erosione glaciale.

A Da San Bernolfo (1663 m) a: Dislivello [m]
(andata e ritorno)
Tempo [h:mm]
(andata e ritorno)
Distanza [m]
(andata e ritorno)
Difficoltà Segnavia
B Laghi superiori del Laus Fer (2555 m) +892 / -0
(+892 / -892)
3:00
(5:30)
-
(-)
E -

Subito prima 2 dell'abitato di San Bernolfo si lascia l'auto (posteggio). Si segue la sterrata che conduce in paese e si prende il tornante a sinistra proprio a ridosso delle prime case, anche se vale la pena un breve giro nel caratteristico nucleo abitato, dalle tipiche abitazioni a "blockbau".

La costruzione a "blockbau", ovvero a tronchi sovrapposti orizzontalmente ed incastrati agli angoli 12, è quasi certamente di origine germanica e scandinava. Diffusa in Italia nelle aree a forte influenza germanica, è assai rara nelle Alpi Meridionali, ed ha il suo esempio tipico proprio nell'abitato di San Bernolfo. Gli edifici sono in genere formati da un piano seminterrato in pietra sormontato da un piano a tronchi sovrapposti, con copertura del tetto in paglia di segale o, più raramente, scandole. Al giorno d'oggi però non vi è quasi più traccia delle coperture originali 111313. La disponibilità in valle di boschi di conifere ha agevolato di sicuro la realizzazione di queste abitazioni: basti pensare che per un fienile potevano essere necessari anche 200 alberi.

[-]

Si prosegue su sterrata (segnavia P23) in direzione SO lungo il versante sinistro orografico del Vallone di San Bernolfo 4, attraversando pascoli e una rada vegetazione arborea (prevalentemente sorbo montano, larice, frassino e ontano). Salendo sempre su sterrata, si raggiunge la Capanna di Corborant, una struttura metallica nei pressi della quale si trova una fontana. Avvicinandosi alla testata del vallone, la strada (ormai mulattiera) inizia a salire con qualche tornante, tra rododendri e ginepri. Delle numerose tracce che tagliano i tornanti, conviene seguire quella che si stacca sulla destra, grosso modo alla stessa quota della cascatella che forma il Torrente Corborant scendendo dalla soprastante Valle di Barbacana. Questa traccia risale il costone tra un tappeto di ginepri con tornanti abbastanza lunghi e ripidi. Si incrocia di nuovo la mulattiera più a monte per un paio di volte, e si ricomincia a seguirne il tracciato quando ormai anche la mulattiera si è trasformata in sentiero.
Alcuni tornanti un po' più stretti portano alla base di alcune rocce, dove si incontra, sulla sinistra, il bivio (segnavia P23) per il Passo di Barbacana. Si prosegue diritto (segnavia P23B) puntando verso NNO, con percorso diagonale tra magri pendii erbosi. Si perviene ad una valletta glaciale 10 e, tra rocce montonate e ripiani erbosi, si incontrano dapprimaprima l'emissario del lago, quindi il maggiore dei Laghi inferiori del Laus Fer 59, raggiunto con qualche tornante e una breve salita. Si costeggia la sponda sinistra orografica del lago e con un tratto di sentiero in lieve salita si arriva in breve anche il maggiore dei Laghi superiori del Laus Fer 6, dopo aver superato un primo laghetto sulla sinistra ed un secondo sulla destra 8. Al lago superiore il sentiero si divide: a sinistra si raggiunono i ruderi di una casermetta 7 situata proprio sulla sponda del lago, mentra la traccia di destra si perde nella pietraia.

Carta schematica - Itinerario 12.09

Mappa su base CTR Piemonte

Accessi

Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Stura fino a Vinadio e quindi Pianche. A Pianche si prende il bivio a sinistra per Bagni di Vinadio, da dove si prosegue per Strepeis, Callieri e San Bernolfo. Subito prima di raggiungere San Bernolfo si incontra un posteggio ai margini della strada dove è possibile lasciare l'auto.

Note

--

Pernottamento

--

Cartografia

--

Ultimo aggiornamento

Estate 2003

QR code

Inquadra il QR code con l'apposita App del tuo telefonino per essere indirizzato a questa pagina web.

QR Code - Itinerario 12.09

vallegesso79

martedì 19 agosto 2008

[ 10.39.*.*]

Segnaletica scarsa al bivio per il passo di Barbacana. E' necessario andare dritto per i laghi e non svoltare a sinistra ma dalla segnaletica non si capisce (eppure in valle stura avevano ricevuto fondi per aggiornare la segnaletica...)

spike59

venerdì 16 settembre 2011

[ 85.34.*.*]

In sentiero è poco segnalato e al bivio per il colle Barbacana e i Laghi questi non sono segnalati.

Klaud76

mercoledì 15 agosto 2012

[ 95.244.*.*]

Escursione effettuata ieri. Sentiero abbastanza semplice, bellissimi i laghi. Davvero scarsa la segnaletica. Rispetto alla descrizione del percorso, ci sono due modifiche: 1) La capanna Corborant non è più presente, c'è solo la fontana 2) Al bivio per Barbacana hanno aggiunto anche la palina per i laghi (finalmente!), anche se il percorso è indicato come P23B e non P47

razer

domenica 14 luglio 2013

[ 79.10.*.*]

Complimenti per il sito molto accurato e che utilizziamo spesso per decidere le nostre gite. giovedì 11 luglio 2013 siamo saliti al lago inferiore, bellissimo panorama, nessun problema nel trovare le indicazioni. Il lago era ancora gelato, ma bellissimo, peccato che nubi minacciose ci abbiano fatto tornare a valle in fretta. Grazie ancora per il tuo sito

Ale_Zena_IT

lunedì 29 agosto 2016

[ 93.144.*.*]

Sulla palina al bivio Passo di Barbacana/ Laghi Lausfer indica solo P23b. La pagina con la lista dei sentieri porta a questa pagina sia cliccando su P23 che su P47

alpicuneesi

domenica 04 settembre 2016

[ 93.144.*.*]

Ringrazio Ale_Zena_IT e Klaud76 per la segnalazione: il P47 è stato sostituito dal P23B. Ho apportato le correzioni.

Commenta l'itinerario 12.09

8 - Uno dei piccoli Laghi superiori del Laus Fer. Sullo sfondo, a sinistra, le Cime dell'Argentera (2003)
8 - Uno dei piccoli Laghi superiori del Laus Fer. Sullo sfondo, a sinistra, le Cime dell'Argentera (2003)
10 - La valletta glaciale laterale che sale ai Laghi del Laus Fer (2003)
10 - La valletta glaciale laterale che sale ai Laghi del Laus Fer (2003)
12 - Particolare delle costruzioni a 'blockbau' (2008)
12 - Particolare delle costruzioni a 'blockbau' (2008)
1 - Tetto in paglia di segale a San Bernolfo (2000)
1 - Tetto in paglia di segale a San Bernolfo (2000)
7 - Resti della casermetta sulla sponda SO del maggiore tra i Laghi superiori del Laus Fer (2003)
7 - Resti della casermetta sulla sponda SO del maggiore tra i Laghi superiori del Laus Fer (2003)
6 - Il maggiore dei Laghi superiori del Laus Fer (2003)
6 - Il maggiore dei Laghi superiori del Laus Fer (2003)
13 - Il campanile a vela della piccola Cappella di San Lorenzo (2008)
13 - Il campanile a vela della piccola Cappella di San Lorenzo (2008)
2 - Una bella fioritura di Bistorta (<i>Polygonum bistorta</i>) nei campi di fronte a San Bernolfo (2000)
2 - Una bella fioritura di Bistorta (Polygonum bistorta) nei campi di fronte a San Bernolfo (2000)
4 - Il Vallone di San Bernolfo (2003)
4 - Il Vallone di San Bernolfo (2003)
5 - Il maggiore dei Laghi inferiori del Laus Fer (2003)
5 - Il maggiore dei Laghi inferiori del Laus Fer (2003)
11 - Il tipico abitato di San Bernolfo con le sue costruzioni in legno a 'blockbau'. Alle spalle quel che resta dei terrazzamenti per le coltivazioni (2008)
11 - Il tipico abitato di San Bernolfo con le sue costruzioni in legno a 'blockbau'. Alle spalle quel che resta dei terrazzamenti per le coltivazioni (2008)
3 - L'abitato di San Bernolfo (1989)
3 - L'abitato di San Bernolfo (1989)
9 - Il maggiore dei Laghi inferiori del Laus Fer (2003)
9 - Il maggiore dei Laghi inferiori del Laus Fer (2003)
×